11/09/2001 – Un piccolo pensiero per un giorno tanto importante

0

Ero troppo piccola, troppo immatura per poter comprendere cosa fosse accaduto quel giorno.

A scuola dedicammo una giornata intera per ricordare i deceduti, scrivere articoli e ricostruire i fatti: ma poi suonava la campanella e tutti tornavano a casa.
Solo con il trascorrere degli anni, solo dopo aver perso alcune persone importanti della mia vita ho capito la vera tragedia di quel giorno. Posso solo immaginare cosa hanno provato i familiari delle vittime.

Non contano i numeri, le popolazioni coinvolte, chi ha aiutato e chi no.
Conta il modo in cui sono morti.
Conta la tragedia che ha lasciato una macchia indelebile nella storia mondiale.

Ciò che conta è non dimenticare per fare in modo che, diventando adulti, sappiamo di aver scelto la strada migliore: quella dell’amore e del rispetto per l’umanità.

  

Cogitoetvolo