2012

0

Un film di Roland Emmerich. Con John Cusack, Chiwetel Ejiofor, Amanda Peet, Oliver Platt, Thandie Newton. Catastrofico, Ratings: Kids+13, durata 158 min. – USA, Canada 2009. – Sony Pictures

2009: in un centro di ricerca indiano viene rilevata un’improvvisa variazione dell’emissione dei neutrini solari, variazione di intensità tale da determinare, nel giro di tre anni, una catastrofe naturale che porterà l’intero pianeta ad essere devastato da terremoti e inondazioni, esattamente come previsto dal famigerato calendario maya.

Roland Emmerich, regista laureato in fini del mondo, dopo la trasferta preistorica di 10000 A.C. ,torna al filone catastrofico regalandoci un blockbuster adrenalinico che stavolta non risparmia neanche la Cappella Sistina.

Il cavallo di battaglia del film sono gli spettacolari effetti speciali, fragorosi e fracassoni al punto giusto da lasciare a bocca aperta senza far storcere il naso.
Tuttavia, l’obiettivo del film non è soltanto quello di pubblicizzare l’escalation qualitativa del settore tecnologico made in Hollywood o quello di riproporre  le angoscianti situazioni fisiologiche del genere, sebbene al limite dell’impossibile (come i continui salvataggi in extremis, gli slalom tra precipizi e chi più ne ha più ne metta).

Lo scopo principale di questo divertente disaster-movie è infatti quello di rivelare, dietro all’umanesimo un po’ naif di scienziati illuminati e presidenti senza macchia, un nucleo pulsante di puro spettacolo popolare, tale da divenire una sfavillante valvola di sfogo dell’antica fascinazione legata alla distruzione e di quel “complesso di Nerone” che coinvolge il cinema dall’alba dei suoi tempi.

Film consigliati dello stesso regista: Independence Day (1996), Godzilla (1998), The Day After Tomorrow – L’alba del giorno dopo (2004).

 

[youtube width=”590″ link=”http://www.youtube.com/watch?v=i1pNcngJVfg”]

 

Studente di ingegneria, appassionato di cinema e musica.