9 Festival musicali da non perdersi questa estate

0

Piccola guida tascabile agli eventi musicali, italiani e non, che vale la pena tenere in considerazione come valida alternativa alle solite “vacanze al mare o in montagna”

L’estate è alle porte, così come la sessione estiva e la maturità, per chi dovesse ancora affrontarla. La voglia di studiare diventa, giorno dopo giorno, inversamente proporzionale a quella di oziare. E nella nostra testa ci immaginiamo già sotto l’ombrellone, con una bibita fresca in mano, pronti a tuffarci nel mare cristallino di fronte a noi. Ma la realtà è ben diversa: l’unico mare in cui tuffarsi – ahimè – è quello dei libri che hanno prepotentemente allagato la nostra scrivania e l’unica bibita – a dire il vero non proprio fresca – da tenere in mano è il caffè, fedele compagno delle strabilianti avventure notturne e non dello studente medio.

C’è chi, consapevole dell’incombente necessità di avere un locus amoenus il cui pensiero lo guidi nell’affrontare uno dopo l’altro gli esami, ha già prenotato con largo anticipo le proprie vacanze e chi, procrastinatore seriale per natura, sta ancora attendendo il momento giusto o l’ispirazione per concedersi quell’agognata fuga estiva dalla realtà. In quest’ultimo caso una valida alternativa potrebbe essere un festival musicale. 

Ecco alcuni buoni motivi per scegliere un festival come meta della propria estate.

Già organizzato. Non c’è, quindi, bisogno di creare elaborati e sfiancanti tour de force giornalieri. O, al contrario, le possibilità di annoiarsi sono davvero remote.

Economico. La maggior parte dei festival richiede una quota di partecipazione minima, o comunque il costo del biglietto d’ingresso non è mai troppo alto. A meno che non si tratti del Coachella, ma quello lasciamolo a chi ha un cap terminante con 90210.

Un pretesto per visitare altri luoghi. Molto spesso i festival si tengono nei pressi di città abbastanza importanti. Quindi, dopo una serata passata a scatenarsi sulle note dei propri artisti preferiti, ci si può togliere gli abiti da fan incalliti per indossare quelli di turisti giapponesi e avventurarsi alla scoperta di nuove località.

L’occasione di vedere più artisti esibirsi assieme. Una sorta di sconto “prendi 3, paghi 1”, da non farsi di certo scappare.

Un’esperienza a 360°. Alcuni festival, durando più di un giorno, offrono la possibilità a chi vi partecipa di accamparsi nel luogo dove si svolgono. Ecco che gli ex boy scout e gli amanti del campeggio potranno trovare pane per i loro denti o paletti per le proprie tende. Per chi invece non ha mai provato il brivido di una notte in tenda potrebbe trattarsi di una nuova emozionante – o terrificante, dipende sempre dai punti di vista – esperienza.

Sperando di essere stata abbastanza convincente, qui di seguito una selezione di eventi musicali – italiani e non – a cui vale la pena partecipare questa estate, targata Cogito et Volo.

  1. AMA Music Festival – Bassano del Grappa (VI) – 7/10 Giugno: se non avete mai visto Bassano del Grappa questo festival dedicato alla musica indipendente potrebbe essere un buonissimo pretesto per farlo. Bassano è una cittadina sulle pendici del Monte Grappa, una piccola perla incastonata nel cuore della provincia vicentina dove per la prima volta, nella seconda settimana di giugno, si terrà l’AMA. Grandi ospiti internazionali saranno i The Vaccines, band indie rock londinese nata nel 2010. Gli artisti made in Italy saranno moltissimi, ricordiamo Cosmo, Pop X, Eugenio in Via di Gioia, Francesco de Leo (ex Officina della Camomilla).
  2. Firenze Rocks – Ippodromo di Visarno (FI) – 14/17 Giugno: per gli amanti del Rock ‘N Roll duro e puro quest’anno il famoso festival fiorentino serve un menù degno di un ristorante a 5 stelle + 1. I big della scena ci saranno tutti, o quasi. Per citare alcuni nomi: Foo Fighters, The Kills e Wolf Alice (14 Giugno); Guns N’ Roses (15 Giugno), Iron Maiden ed Helloween (16 Giugno), Ozzy Osburne e Avenged Sevenfold (17 Giugno).                                                                                           Foo Fighters 
  3. Sherwood Festival – Park nord Stadio Euganeo (PD) – 8 Giugno/7 Luglio: chi studia a Padova o chi abita nei dintorni della città è impossibile che non lo abbia mai sentito nominare. Il festival musicale è l’evento estivo che più caratterizza l’estate degli splendenti lidi patavini. Quest’anno l’evento si aprirà con la partecipazione del rapper torinese Willie Peyote, cui seguiranno le esibizioni di gruppi come The Zen Circus (14 Giugno), Coez (22 Giugno), Alice In Chains (28 Giugno), Caparezza (29 Giugno), Lo Stato Sociale (4 Luglio) e Gemitaiz (6 Luglio).
  4. I-Days – Monza – 21/24 Giugno: gli I-Days quest’anno portano sui loro palchi tanti, tantissimi artisti famosi. C’è davvero l’imbarazzo della scelta. La ricchissima lineup si presenta così: The Killers e Liam Gallagher (21 Giugno); Pearl Jam, Stereophonics, Catfish and The Bottlemen, LANY (22 Giugno); Noel Gallagher’s High Flying Birds, Placebo (23 Giugno); Queens of The Stone Age, The Offspring, Wolf Alice (24 Giugno).
  5. Rock In Roma – Roma – 20 Giugno/26 Luglio:So, so you think you can tell heaven from hell” se avete riconosciuto di che canzone si tratta e chi la canta allora il Rock In Roma è il festival che fa per voi. Oltre a tenersi proprio nel cuore pulsante della Bella Italia, quest’estate avrà l’onore di ospitare Roger Waters (14 Luglio), bassista e cantante di uno dei gruppi che hanno segnato per sempre la storia della musica: i Pink Floyd. A fargli compagnia, nella durata del festival, le esibizioni di: Jeff Beck (24 Giugno), Macklemore (3 Luglio), Cigarettes After Sex e Post Malone (7 Luglio), Carl Brave x Franco 126 (12 Luglio), Sfera Ebbasta (21 Luglio), Mannarino (25 Luglio) e Fabri Fibra (26 Luglio).
  6. Montelago Celtic Festival – Altopiano di Colifiorito (Appennino umbro-marchigiano) – 2/4 Agosto: per chi è un amante delle cornamuse e della musica celtica e il cui sogno nel cassetto  è quello di poter vivere almeno per un giorno in un libro di Tolkien, questa è la vacanza ideale. Montelago è la Terra di Mezzo dove i “comuni mortali” potranno accamparsi e godere per un weekend della miglior musica folk dello scenario italiano e non. E chissà che non ci scappi anche una battaglia finale davanti ai cancelli di Mordor.
  7. Sziget Music Festival – Budapest – 8/15 Agosto: grandi protagonisti del festival ungherese quest’anno saranno gli Arctic Monkeys (14 Agosto), il cui tanto atteso ritorno ha lasciato a bocca aperta la maggior parte dei fan. Chi ci sara a vederli? Ne abbiamo già parlato qui. Tra le altre celebrities ci saranno: Lana Del Ray e The Kooks (10 Agosto), Mumford & Sons e Bastille (11 Agosto) , Dua Lipa (12 Agosto), Shawn Mendes e Kygo (13 Agosto).
  8. Reading and Leeds Festival – Reading e Leeds (UK) – 24/26 Agosto: per chi avesse in programma un viaggio in Inghilterra fare tappa a Reading o Leeds per lo storico festival musicale è quasi d’obbligo. A calcare il main stage ci saranno: Fall Out Boy (24 Agosto), Panic!At the disco e Sum 41 (25 Agosto), Kings Of Leon (26 Agosto).
  9. Home Festival – Treviso – 29 Agosto/2 Settembre: gli amanti della musica indie non verranno di certo delusi da questo festival. Ospiti principali gli Alt-J, che suoneranno assieme ai The Wombats ed ai White Lies. Come rappresentanza italiana invece ci saranno i Canova.

       Holi, il festival dei colori (a Sherwood Festival)

E allora, appassionati di musica e non, che aspettate? Questa estate vi aspetto tutti a cantare sotto qualche palco a squarciagola, sulle note delle vostre canzoni preferite!

Elisabetta Ciavarella

Elisabetta, per gli amici assolutamente non Betta. Divoro libri a colazione, manuali di Anatomia a pranzo, a cena invece preferisco il cibo vero. Quando non scrivo, penso, quando non penso, scrivo. Credo fermamente nell'esistenza degli universi paralleli, nell'auto-ironia, nei numeri primi, nell'utilizzo corretto della punteggiatura, nel potere della Forza, nel numero 42, nell'equazione di Dirac, negli ossimori e nella serendipità. Mi piace definirmi senza troppe definizioni.