A Christmas Carol

0

Un film di Robert Zemeckis. Sceneggiatura: Robert Zemeckis. Doppiaggio originale: Jim Carrey, Colin Firth, Gary Oldman, Bob Hoskins, Robin Wright Penn. 96 min. USA 2009.

Ci ritroviamo ancora una volta nella Londra nel 1843, dove Ebenezer Scrooge, uomo cupo, solitario e avido, porta a spasso il suo egoismo. Soffrono della sua mancanza di solidarietà soprattutto il suo segretario Bob Cratchit – sofferto padre di famiglia numerosa, con un figlio disabile-, e il suo allegro nipote Fred. Ma l’avaro Scrooge reagisce soltanto quando una vigilia di Natale gli appare l’anima perduta del suo socio Marley -morto un anno prima-, che gli presenta i fantasmi del Natale passato, presente e futuro.

Di Christmas Carol, il popolare racconto di Charles Dickens, sono stati fatti decine di adattamenti in tutti i formati cinematografici e di televisione. Ora, la tradizione viene continuata dal regista americano Robert Zemeckis, che lo porta sul grande schermo attraverso le moderne tecniche di animazione motion capture, che lui stesso ha sviluppato in The Polar Express e Beowulf.

Il film allunga troppo il breve racconto di Dickens, cede subito all’istrionismo di Jim Carrey, ed a volte risulta molto fantasioso, altre convenzionale. In ogni caso, la sceneggiatura è fedele allo spirito della storia originale, in particolare nella sua lucida critica del materialismo e l’esaltazione emotiva della carità cristiana. Inoltre, il film risolve le sequenze oniriche e di ambientazione con grande spettacolarità, grazie al formato 3D stereoscopico. Viene fuori così una brillante produzione di carattere famigliare, molto adatta per queste date vicine a Natale.

 

[youtube width=”590″ link=”http://www.youtube.com/watch?v=8HcJL11M8bM”]

Cogitoetvolo