Amici

0

Amici? Di chi? E’ la domanda che nove volte su dieci ti fai dopo aver visto una puntata del famoso programma di Maria De Filippi. Un programma che ha l’obiettivo, in teoria, di scoprire e lanciare nuovi giovani talenti. A volte però ti viene il dubbio che ad essere lanciati non siano i partecipanti ma degli oggetti pesanti tra i partecipanti.

Peccato, perché all’inizio non era così. E, ancora adesso, lo show continua ad avere alcune caratteristiche che lo rendono molto attraente; non a caso l’audience è sempre alta.
Nonostante ciò, però, è difficile negare che la qualità della trasmissione è diminuita notevolmente, anzi, è sempre più frequente una certa tendenza alla volgarità e allo stile trash.

I video con le riprese di quello che avviene durante le prove settimanali (le prove delle esibizioni, certo, ma soprattutto le squallide liti dietro le quinte); i maestri che in contraddizione con il loro ruolo si mettono allo stesso livello dei ragazzi e spesso litigano con loro; per non parlare dei continui contrasti “pesanti” addirittura tra i maestri stessi.

Peccato, perché si potrebbe fare davvero un bel programma, se solo si aggiustasse un po’ il tiro. Provate a immaginare un elenco di parole che stanno a cuore ad un ragazzo dotato di talento e che vuole approfittare di un trampolino così importante per provare a sfondare nel mondo dello spettacolo: grinta, qualità, ambizione, sforzo, impegno, entusiasmo, sostegno degli amici (quelli veri!). E ora provate a immaginare una puntata di Amici in cui ci sia solo questo. Non sarebbe il massimo?

Insomma, il dubbio che il titolo del programma sia da cambiare, ci sta tutto! Forse lo si potrebbe chiamare “contendenti” o “lottatori” o ancora “belve assetate di successo”. Ma, per favore, non chiamiamolo Amici!

E, a proposito di amici: vi siete accorti che il programma viene trasmesso di sabato? E, allora, non è forse meglio usare il sabato pomeriggio per incontrarli davvero gli amici, quelli in carne ed ossa? Magari litigheremo pure qualche volta, ma almeno l’amicizia sarà vera!

Articolo pubblicato su Familiariamagazine.it

Saverio Sgroi

Educatore e giornalista, con una grande passione per tutto quello che riguarda il mondo degli adolescenti, dai quali non finisco mai di imparare. Per loro e con loro mi sono imbarcato su questa nave di C&V, di cui sono il "capitano". Ma come tutti i capitani, non potrei nulla senza una grande squadra ;-)