Amore senza fine

1

Al di là della collina vedo sprazzi di azzurro. Un azzurro magnifico, quasi trasparente. Attraverso con il cuore l’orizzonte e la burrasca gelida del Sud mi dà i brividi. Sento finalmente il mare, polmone della mia città. Al crepuscolo il sole è un addio, un bacio dorato impresso nel vento. Ma il paese di Pulcinella, del presepe, della tarantella oggi è una sferzata di silenzio, inciampo della sua bellezza. Non ci sono colori, Napoli è ferma, al varco delle sue contraddizioni, e canta, canta piangendo.

L’ uomo in blues che ha raccontato la sua “Napule è” ha detto addio alla sua gente. E il mondo piange una voce inconfondibile, un fratello, un amico. Il dolore dei vicoli della città sono rantoli di una mamma che ha perso un figlio. Già, perché Pino Daniele è Napoli e Napoli è Pino Daniele, sodalizio, questo, in cui è difficile decifrare i confini.

Napule è a voce de’ creature che saglie chianu chianu e tu sai ca nun si sulo“. Con queste parole lo ha ricordato dallo spazio anche l’astronauta Samantha Cristoforetti, con un tweet nel quale ha postato un’immagine del golfo di Napoli.

Pino Daniele ha raccontato la vita di una creatura sublime quanto difficile: speranze, gioie, salti nel futuro, illusioni e disillusioni. Ha collaborato con artisti di rango internazionale, tra cui il grande Massimo Troisi con il quale condivideva anche i problemi cardiaci. Comicità, romanticismo, passione, professionalità, grandi amicizie. Napoli gli deve tutto ma “con lui perde tutto”. Pino, però, ci lascia le sue canzoni, eredità insostituibile e atto di un “amore senza fine”. E ci lascia, nelle testimonianze dei tanti, il sorriso dell’eternità.

“Anche Pino ci ha lasciato – scrive Eros Ramazzotti – grande amico mio, ti voglio ricordare con il sorriso mentre io, scrivendo, sto piangendo”.

Dall’alto continuerà a farci cantare piangendo. E ci guarderà proprio da lì dove la nostra astronauta ha fotografato il suo sguardo.

 

 

 

Sono Domenico, ho 29 anni e una passione smodata per la scrittura. Il mio sogno nel cassetto è scrivere un libro, l’altro è un viaggio per il mondo in sella alla mia bici. “Strappare la bellezza ovunque sia e regalarla a chi mi sta accanto” è quel che tento di fare attraverso i miei articoli. Spero che un pizzico di quella bellezza arrivi dritta dritta ai vostri cuori! Buona lettura!!!