Angeli per un giorno: due ali per volare

0

Guarda dietro la maglietta: hai due ali. Possono servirti, sai? Servono a volare… Puoi perderti nella magia  di un sogno, il sogno di poter regalare un momento speciale a qualcuno che ne ha veramente  bisogno e diventare “angelo per un giorno”.
Sono bambini, “piccoli-grandi”, che vengono da situazioni veramente difficili, che non sono stati fortunati (come noi) e che hanno avuto parte della loro vita compromessa, quando invece questa per loro dovrebbe essere  bella e spensierata. Sono bambini che hanno bisogno di sentirsi amati e non maltrattati , orfani dei genitori, di giochi, di speranze.
Sai che con un piccolo gesto puoi fare veramente tanto? E non sono solo parole…

Tutto inizia alle 9 del mattino di una domenica, solitamente; gli “angeli” sono ragazzi provenienti da diverse scuole di Palermo e anche ragazzi universitari,  che decidono di prendersi cura e di giocare con un  bambino per un’intera giornata.
E’ bellissimo vedere correre un bambino e un “angelo” insieme, vedere che condividono ogni momento della giornata  e capire che in ogni piccolo gesto ognuno sta imparando qualcosa dall’altro. E’ uno scambio reciproco d’amore: ognuno dà un po’ di sé all’altro e scoprirà che tutto quello che dà piano piano ritorna, perché la cosa più bella e incredibile del volontariato è questa: pensiamo di poter dare amore a  qualcuno e poi invece ci rendiamo conto che a riceverlo siamo noi, e in quel momento saremo felici.
Durante la giornata si instaura un rapporto angelo-bambino molto forte, difficile da spiegare a parole, ma che si può intendere dagli sguardi: c’è intesa, ci sono fiducia e complicità, c’è amore e c’è voglia di rivedere l’altro.
Non sempre è cosi’ semplice: si tratta di due persone che fino a quel momento non si conoscevano e che non sanno molto l’uno e dell’altro. A volte bisogna sudare un po’ prima di rubargli una parola, ma a fine giornata riuscire a conquistarlo è il più grande “bottino”.

La giornata è molto semplice: arrivati nel luogo dell’evento, ci si prepara, disposti in fila, in attesa dell’arrivo di tanti pullman stracolmi di bambini! Lo spettacolo inizia: da questo momento tutti saranno sorridenti!
Ogni angelo custode guiderà il suo bambino nei giochi a squadre che, nelle settimane precedenti, i ragazzi dello staff hanno preparato; non ci saranno nè vincitori nè vinti, ma solo qualche ginocchio sbucciato e qualche bacino regalato.
Quando arriva il momento del pranzo, bambini e angeli mangeranno insieme le “prelibatezze” portate da questi ultimi.
Dopo? Colori, pasta di sale, balli, musiche e tanto altro ancora! Un esempio? Da “angeli per un giorno” ad “attori per un giorno”, portando in scena favole che con piacere ci ricordano il passato.

Al termine della giornata sei esausto, non ti senti più le gambe per quanto  hai corso e rincorso  tutto il giorno il tuo  bambino che ti ha anche fatto promettere di andarlo a trovare e di non abbandonarlo…
A fine giornata ti senti diverso: una persona migliore che è consapevole di avere le ali, e che, allo stesso tempo, ha capito come utilizzarle.
La speranza è che da “angeli per un giorno” tutti possano diventare: “angeli tutti  i giorni”.

Ecco che cos’è “Angeli per un giorno”!
Un progetto concreto dedicato a bambini che vivono condizioni di difficoltà di disagio, di marginalità o di povertà, in affidamento presso case-famiglia, oppure degenti in strutture sanitarie. Nasce in Italia nel 2000, dall’incontro di alcuni studenti universitari con una comunità di Missionarie della Carità di Madre Teresa di Calcutta, che, in un quartiere difficile di Roma, si prende cura dei bambini più poveri dando loro formazione umana e sostenendoli negli studi. Oltre al lavoro presso case-famiglie, Angeli per un giorno ha dato vita a giornate speciali fatte di spettacoli, sorprese e giochi per e con i bambini, durante le quali ogni volontario è l’ “angelo custode” di un bambino.
Gli angeli oggi, sono, giovani liceali e universitari, volontari, che si impegnano per migliorare la vita di questi bambini in tutta Italia.
“Angeli per un giorno” è presente oggi a Milano, Brescia, Verona, Padova, Modena, Firenze, Roma, Caserta, Maddaloni (CE), Napoli, Palermo, Milazzo (ME), Catania, Ragusa.

Per saperne di più visita il sito degli Angeli: www.angeliperungiorno.it

Articolo scritto da Ilaria Barresi

Cogitoetvolo