Autoshock

0

Viaggio nel presente (e nel futuro) dell’auto elettrica

Guido Fontanelli, autore del saggio edito da Mind Edizioni e pubblicato il 7 giugno 2018, si rivela fin da subito un appassionato di auto elettriche, avendone provate numerose nel corso della sua carriera da giornalista. Il primo capitolo, infatti, si apre con la sua esperienza nel 1997 sulla EV1 della General Motors, proseguendo successivamente con un excursus che va dal primo motore elettrico, prodotto fra il 1837 e il 1839, fino alla situazione odierna.

L’autore riporta numerose interviste, che permettono al lettore di avere ben chiaro sia la situazione odierna sia quella in via di sviluppo, grazie agli interventi di diversi ricercatori che sviluppano i più disparati tipi di batterie, elemento chiave per capire la condizione attuale del mercato dell’auto elettrica, fondamentale al punto di meritarsi un intero capitolo.


Molto spazio viene dato anche a Tesla, società automobilistica specializzata nella produzione di auto sportive elettriche, riuscendo a non cadere nella comune idolatria che si manifesta parlando dell’azienda diretta da Elon Musk. Pur parlandone con toni di apprezzamento e come motore della rivoluzione in corso, non viene omesso di dire che questa società si trova a confrontarsi con l’intero mondo automobilistico, menzionando una per una le diverse società che stanno sviluppando dei modelli elettrici, da Audi a BMW.

Il tema diesel viene trattato partendo dal Dieselgate, scandalo sulle emissioni partito dagli Stati Uniti che ha coinvolto Volkswagen e il metodo stesso con cui i gas di scarico vengono misurati. L’autore parla di una difficoltà futura delle case automobilistiche nel produrre motori a diesel, in quanto le richieste di motori sempre più ecologici diventeranno particolarmente onerosi per i produttori, pur omettendo che, ad oggi e per molti anni a venire, quello a diesel è e sarà il motore più efficiente.

Nell’ultimo capitolo viene messo in evidenza il ruolo che avrà l’auto elettrica nel mercato automobilistico, ovvero di city car in sharing. Viene menzionata la guida automatica, con i vari limiti tecnologici, le fasi che la caratterizzano e gli obiettivi delle case automobilistiche.


La lettura si presenta scorrevole, nonostante la presenza di non pochi passaggi tecnici. Il saggio è ideale sia per i neofiti che per chi, già in possesso di una buona infarinatura, vuole usarlo come raccolta di dati e informazioni, nonché come memoriale della situazione dell’auto elettrica nel dicembre 2017, anno in cui è stato scritto.

Consigliabile, dopo la fruizione del saggio, l’ascolto della puntata dell’8 giugno 2018 de La Versione di Oscar, dove Guido Fontanelli presenta il libro e si confronta con l’ingegnere Enrico De Vita.

Articolo di Mattia Conselvan

SCHEDA DEL LIBRO
Titolo: Autoshock
Autore: Guido Fontanelli
Genere: Saggio
Editore: EDITORE NON IN ELENCO
Età minima consigliata: anni
Pagine: 160
Cogitoetvolo

Cogitoetvolo è un sito rivolto a chi non accetta luoghi comuni, vuole pensare con la propria testa e soprattutto essere protagonista del presente.