Avatar, ma voglio essere me stesso

0

Avatar: forse non tutti sanno il significato di questa parola, benchè sia usata dalla maggior parte di noi quasi ogni giorno, su Internet.

L’ Avatar nella religione induista è la manifestazione visibile di una divinità. Nel mondo informatico, invece, con questa parola si intende un’immagine scelta per rappresentare la propria utenza in una community.
Tale immagine può raffigurare un personaggio di fantasia, come per esempio un fumetto, il proprio cantante o attore preferito, la propria fotografia, o altro. Il luogo di maggiore utilizzo degli avatar sono i forum, gli ambienti tridimensionali/virtuali e i giochi di ruolo on-line, dove è necessario creare un alter ego, ovvero una seconda personalità che rappresenti la persona che c’è dietro.Fico

Quale è l’immagine che scegliamo per noi? Da cosa ci facciamo rappresentare o nascondere? Il personaggio che ci piacerebbe essere o quello che eravamo qualche anno fa, attraverso una vecchia fotografia? Spesso gli avatar sono un modo per fornire agli amici e al prossimo un’immagine diversa di noi stessi, per comunicare quello che vorremmo essere ma che in realtà non siamo, o almeno non del tutto.

Potremmo dunque dire che in questo caso l’avatar è una maschera. Oppure semplicemente cerchiamo di trasmettere ciò che siamo veramente e che nella comunicazione virtuale non può essere mostrato, dato che gli altri vedono uno schermo e non me.

Qualunque sia la risposta, l’importate è che al mio avatar corrisponda una persona con un nome e cognome, un sesso, un’età: insomma un’identità reale; e non lo si usi per nascondersi e fare azioni che non faremmo nella vita reale.

Questo il rischio dell’avatar: la scollatura tra realtà e finzione. E a nessuno giova fingere di non essere sé stessi…Occhiolino

 

Laureato in scienze della comunicazione e si occupa di comunicazione e relazione con i media in vari campi: scrive su Chiesa, giovani, cultura e società. E' formatore al centro Elis, di ragazzi delle scuole superiori. Ama molto stare con i giovani ed è molto appassionato del mondo degli adolescenti.