Blink 182: Stay together for the kids

0

Persino i Blink 182, gruppo pop-punk statunitense molto conosciuto dai ragazzi, si sono accorti che nel mondo ci sono troppi divorzi. E chi ci va di mezzo sono sempre i bambini e i ragazzi, che crescono tristi e senza una delle due guide genitoriali.

Ebbene, i Blink hanno provato a sensibilizzare il popolo americano su questo tema tramite questa canzone dal video a mio parere piuttosto geniale.

Persino i Blink 182, gruppo pop-punk statunitense molto conosciuto dai ragazzi, si sono accorti che nel mondo ci sono troppi divorzi. E chi ci va di mezzo sono sempre i bambini e i ragazzi, che crescono tristi e senza una delle due guide genitoriali.

Ebbene, i Blink hanno provato a sensibilizzare il popolo americano su questo tema tramite questa canzone dal video a mio parere piuttosto geniale.

La casa demolita e il terremoto è ciò che immagino riempia i cuori di un ragazzo con i genitori divisi. La parte più triste e più bella della canzone credo si trovi nella prima strofa, quando ascoltiamo “A stupid poem could fix this home, I’d read it every day” cioè “Quale stupida poesia potrebbe riaggiustare questa casa? La leggerei ogni giorno…“.

E’ anche molto bello il cambiamento netto di tono di voce del ritornello, in cui si esprime la grande disperazione di un cuore ribelle, incapace di accettare una situazione per lui ingiusta, in cui lui è una vittima innocente..

Questa canzone può ben sfatare il mito del punk cattivo, pazzo e satanico. “Stay together for the kids” è un esempio di come ci siano ancora tanti giovani capaci di cose grandi…

 

[youtube width=”590″ link=”http://www.youtube.com/watch?v=k1BFHYtZlAU”]