Bronx

0

Un film di Robert De Niro. Con Robert De Niro, Chazz Palminteri, Lillo Brancato, Francis Capra. Drammatico, 118 minuti. USA 1993.

Calogero, figlio di un onesto conducente di autobus emigrato, cresce nel Bronx, il quartiere più malfamato di New York, tra amici poco raccomandabili e mafiosi di origine italiana, nonostante suo padre Lorenzo cerchi in ogni modo di salvaguardarlo da quell’ambiente. Sonny è il boss del quartiere ed entrare nelle sue grazie è un notevole vantaggio. Ed è proprio quello che capita a Calogero, che a soli 9 anni diventa il figlioccio di Sonny nonostante suo padre Lorenzo contrasti fortemente questa amicizia. Ma Sonny è ricco, potente e temuto, mentre il padre di Calogero è solo un povero conducente di autobus: insomma il futuro del bambino sembra irrimediabilmente segnato…

Robert De Niro, nel suo esordio da regista, ci regala un film ricco di azione ma anche di tanti spunti di riflessione. Il giovane Calogero è un ragazzo come tanti altri, che deve prendere un’importante decisione di vita: essere se stesso e sfruttare il proprio talento e i consigli di suo padre oppure seguire Sonny e i suoi amici. E chi è meglio seguire? Un ricco e potente gangster che ha un’auto di lusso ed è temuto da tutti oppure un onesto e incorruttibile conducente di autobus? Dipende da chi è più eroico…

Insomma, Bronx non è solo un film di mafia e di gangster, ma molto molto di più: è un capolavoro attualissimo che affronta problemi e dilemmi di ogni tempo senza moralismo nè banalità.

Ho capito un insegnamento prezioso: la cosa più triste nella vita è il talento sprecato. E le scelte che fai, condizionano la tua vita per sempre.