Charles Dickens: Una storia tra due città

0

Ci sono libri che profumano. Pagine che lasciano evaporare gli odori, i sapori, i colori delle scene narrate. Una pagina è viscosa per il fango di una dissestata strada di campagna, un’altra fa rapprendere i vestiti del tanfo alcolico delle taverne, dove il fumo del tabacco religiosamente aspirato appesantisce l’atmosfera; mentre un’altra rilascia la bigia umidità delle strade londinesi.

“Una storia tra due città” rientra all’interno di questa cerchia di romanzi: genuino e corposo, sincero, come il buon vino, capace di soddisfare l’immaginazione coi suoi scenari e riempire il cuore di nobili sentimenti grazie al sue elevato contenuto morale.

Le due città, Londra e Parigi, come si evince dal titolo, sono i due poli contendenti il focus narrativo. Lo sfondo storico- sociale è quello ambiguo degli anni appena precedenti e contemporanei alla Rivoluzione Francese; anni contraddittori, sottolinea l’autore sin dall’incipit del racconto con una serie di antitesi: “Erano i giorni migliori, erano i giorni peggiori, era un’epoca di saggezza, era un’epoca di follia, era tempo di fede, era tempo di incredulità, era una stagione di luce.”

Tutte opposizioni che penetreranno, incarnandosi, nel romanzo. Mani candide e caritatevoli passano vicine ad altre disumane e insanguinate, fedeli servitori agiscono contemporaneamente a deplorevoli spie. Senza che manchino personaggi abietti, di dostoevskijano sapore, relegati ai margini della società, eppure aventi un cuore grande, capaci di emendare e dar senso all’intera propria esistenza con un estremo atto di generosità. Tutte componenti di quella splendida raffigurazione delle forze che muovono la Storia dell’uomo. E certamente, l’inquietante e fondamentale congiuntura della Rivoluzione Francese rappresenta uno di quei gangli storici che ben fanno trasparire queste opposte e contraddittorie aspirazioni dell’umano.

Un Dickens alternativo rispetto agli altri suoi capolavori, uno scenario da romanzo storico, una storia gratificante, a tutto tondo, una storia piena di colpi di scena e di stalli di riflessione, una storia da leggere tutta d’un fiato… una storia tra due città.

SCHEDA DEL LIBRO
Titolo: Charles Dickens: Una storia tra due città
Autore: Charles Dickens
Genere: Romanzo
Editore: Mondadori
Età minima consigliata: 16 anni
Pagine: 526

Studente del terzo anno di Lettere Classiche. Innamorato della natura, della letteratura e di tutto il bello che l’uomo ha creato, crea e – speriamo – creerà.