Cigni selvatici

0

Come promesso, eccovi la recensione di quello che è stato eletto come Summer Book 2008. Un ringraziamento particolare va alla lettrice che ha scritto questa recensione per Cogitoetvolo, che è stata una di coloro che lo hanno votato (ndr).

“Questo libro è in gran parte la storia di mia madre. Spero di averle reso giustizia”. Con queste parole l’autrice di Cigni Selvatici chiude i ringraziamenti che precedono la narrazione. Verissimo sul piano dell’Autrice, per il lettore che viene agganciato e coinvolto in questa splendida e straordinaria narrazione della Cina del ventesimo secolo è sicuramente una testimonianza di grande rilievo.

Attraverso la vita di tre generazioni di donne, narrata con assoluta obiettività, ma anche con coraggio, amore, saggezza critica tutta cinese, il lettore viene introdotto in un mondo misterioso e lontano, a volte sconosciuto culturalmente e storicamente: tradizioni cinesi, sentimenti profondi familiari, sensibilità ferite e nascoste, lealtà umana, amore; tutto ciò si incontra e scontra con la storia della rivoluzione culturale di Mao e gli sconvolgimenti sociali che ne seguiranno.

Sicuramente straordinaria la capacità di Jung Chang di rendere, in modo originale e semplice, il suo dramma familiare e personale, che riflette la storia dei tanti uomini in tutto il mondo, impiegati nella difesa di valori quali: verità, amore e libertà, consapevoli della dignità irriducibile dell’uomo!

 

 

 

SCHEDA DEL LIBRO
Titolo: Cigni selvatici
Autore: Jung Chang
Genere: Storico
Editore: Longanesi
Età minima consigliata: 16 anni
Pagine: 696
Cogitoetvolo