Cogitare per i cogitanti

4

Palermo, questa volta. E’ stata la sua città natale a ospitare la seconda Convention nazionale di C&V. Dopo la bella esperienza romana dello scorso anno, che aveva il sapore pioneristico degli inizi, domenica scorsa un drappello di cogitanti si è riunito per l’annuale bilancio e rilancio.

Ascoltando il resconto di ciò che è avvenuto negli ultimi dodici mesi ci siamo stupiti e rallegrati della tanta strada percorsa: la nascita dell’Associazione C&V lo scorso settembre, l’aumento costante di visite e contatti sul sito, la crescita della redazione con l’arrivo di persone molto creative, i concorsi promossi (quello sulla vita, ormai tradizionale, quello sul volontariato, e i frequentatissimi libro del mese e vinci un CD), e negli ultimi giorni la nuova elegante veste grafica.

Poi, dopo le pratiche previste dallo statuto dell’Associazione di approvazione del bilancio e lettura della relazione ad esso annessa, è venuta la parte più divertente: il brain storming per lanciare nuove iniziative e rendere ancora più interessanti e utili i contenuti del sito. Sono venute fuori tante idee stuzzicanti e ognuno ha dato il suo contributo. Tra gli obiettivi fissati per il prossimo anno c’è quello di registrare il sito come testata giornalistica, la nascita di nuove interessati e gustose sezioni, la proposta di un programma di corsi su affettività e altri temi da promuovere presso scuole, centri culturali e associazioni formative, e tanto altro.

Avremo il tempo e le energie per fare tutto? La motivazione è alta, la necessità di agire è grande, le risorse economiche ancora poche (darsi da fare!). Per una volta freghiamocene del latino e traduciamo liberamente il volo del logo: volare, volare alto, è questo che vogliamo.

Uno dei momenti più interessanti della Convention è stato il pranzo. Non solo per la qualità dell’ottimo menù, ma soprattutto per la piacevole compagnia. Diversi tra noi non si conoscevano ancora (se non virtualmente…) eppure si è trovata subito una sintonia e una simpatia che deriva certamente dalla condivisione di tante cose, idee sogni, ambizione. Quando si incontrano nella vita persone così si sta bene, ed è motivo di gioia e di speranza.

A chi c’era: grazie per esserci stati!

A chi non c’era: questa ve la siete persa, ma preparatevi per il prossimo anno: 13 e 14 aprile 2013 torniamo a Roma, con grandi novità!

A tutti: buona cogitazione!

Guido Vassallo

Insegno in una scuola media, ma la cosa che mi piace di più è imparare. Per questo leggo, per questo parlo con la gente e mi stupisco ogni volta dell'infinità dello spirito umano.

  • Alessandro Cristofari

    bravi ragazzi…mi è dispiaciuto non esserci stato, ma…sarà per un’altra volta! coraggio tutti e uniti!

  • Cogitoetvolo

    il prossimo anno non hai scuse 🙂

  • Cogitoetvolo

    Il prossimo anno non hai scuse

  • Sergio Fenizia

    Conoscere dal vivo i “cogitanti”, ti fa apprezzare ancora di più l’iniziativa e chi la porta avanti! Buon lavoro a tutti!