Cosa ti manca per essere felice?

0

Per modellare i propri sogni non servono le mani. Bastano i piedi.

Così si potrebbe riassumere il messaggio di questo libro, che quasi sembra non parlare di disabilità. “Dio mi ha disegnato così, e io ballo per lui” dice Simona, che anche lei dipinge ma con i piedi (non nel senso di ‘male’, ma nel senso letterale del termine).

Simona è una donna eccezionale, che ha saputo fare delle sue debolezze un punto di forza, con un’energia che si esprime nella danza: “Chi ha detto che per volare servono le ali?” si legge sul suo sito.

Questo libro è il racconto delle sue vita senza mani, senza la minima traccia di autocommiserazione, ma anzi condito di sottile ironia e simpatia, come mostra il brano che segue:

Mi capitano scenette surreali, anche buffe. Una volta dovevo esibirmi su un palco galleggiante, in mezzo a una distesa d’acqua. Per fare le prove, gli organizzatori avevano messo una barca a disposizione del nostro corpo di ballo. Il marinaio dava la mano a tutti per aiutarci a salire. La allunga anche verso di me e io rimango impalata sul molo ad aspettare che capisca. Avevo una canottiera senza maniche: più sbracciata di così! Niente. A un certo punto alza la voce e mi dice: ‘Allora, me la vuole dare questa mano?!’ ‘Ma non ce l’ho!’ Si è girato, ha capito ed è diventato di tutti i colori. La mamma rideva come una matta. 

 

SCHEDA DEL LIBRO
Titolo: Cosa ti manca per essere felice?
Autore: Atzori Simona
Genere: Saggio
Editore: Mondadori
Età minima consigliata: 13 anni
Pagine: 189
Guido Vassallo

Insegno in una scuola media, ma la cosa che mi piace di più è imparare. Per questo leggo, per questo parlo con la gente e mi stupisco ogni volta dell'infinità dello spirito umano.