Dieci modi infallibili per fare odiare i libri

0

Il giornalista e scrittore Beppe Severgnini è intervenuto ad un convegno di editori dal titolo «Scommettere sui giovani», proponendo «Dieci modi infallibili per far odiare i libri a vostro figlio», scritti con l’aiuto di suo figlio Antonio. Sono tutti molto azzeccati e andrebbero regalati ad ogni insegnante o genitore… Ecco il decalogo:

1) Regalategli un libro per il compleanno (mentre lui si aspetta una marmitta per il motorino).
2) Consigliate un libro che vi ha annoiato (C’è chi pensa che sia qualcosa legato indissolubilmente alla cultura).
3) Consigliate un libro che vi ha divertito (Quel che divertiva noi non fa più ridere loro).
4) Niente grossi volumi (lo dimostra il successo di Harry Potter).
5) Bruciate i fumetti.
6) Casa pulita! Niente libri, pochi giornali (così che non possa capitargliene uno in mano nemmeno per caso, mentre la cosa migliore è lasciare distrattamente un volume in bagno che vorreste lui aprisse).
7) Fidatevi dei classici.
8) Non lasciate pause.
9) Ignorate i suoi interessi.
10) Fatevi scrupoli.

Quanti ragazzi devono leggere nell’estate del primo anno di liceo la Coscienza di Zeno o qualche libro di Moravia e giustamente decidono di smettere di leggere…

 

Giovane scrittore, sceneggiatore e insegnante di lettere al liceo, disperatamente innamorato della vita e della realtà che lo circonda.