Dietro quel sorriso un grande campione!

0

 Nato a Firenze l’11 dicembre 1964. Franco Ballerini era sposato con Sabrina e aveva due figli. Gianmarco (16 anni) e Matteo (10). Cominciò a correre dall’età di 7 anni. Da allora tantissimi successi tra i Giovanissimi, Esordienti, Allievi, Juniores e Dilettanti. Tantissime ed altrettanto importanti sono state le vittorie da professionista. Molti ricordano la celebre Parigi-Roubaix del 1998 dove, 3 anni dopo, il 15 aprile, chiuse la carriera.

Nel 2008 la promozione a direttore tecnico generale per il coordinamento delle attività delle squadre nazionali. Emozionanti anche le soddisfazioni da ct con Paolo Bettini, Mario Cipollini, Alessandro Ballan … tutti campioni sotto la sua ala!

Eppure lui che amava la vita, le folli discese, la maglia azzurra mossa dal vento … la velocità imprudente sopra due ruote sottilissime … lui che amava il pavè, la bicicletta e chi ne faceva parte ci ha lasciato così il 7 febbraio sbriciolando la sua vita contro un muretto. Lui che amava le auto ed il rally … Una morte assurda ma piena, piena perché amava le corse anche se non era mai sazio, amava il pericolo ma ci stava ben attento.

Ironia della sorte, ci ha lasciato a soli 45 anni sulle “sue” Colline Pistoiesi mentre faceva da navigatore in una corsa. Basterebbero le due sole Parigi-Roubaix per renderlo un gigante dello sport ma non è così. Perché dietro quel gigante c’era un sorriso che scalfiva pietre, strade di pietre, corse impietose ma c’erano anche idee, costruzioni, progetti, fabbricazioni.

Dietro quel sorriso c’era un laboratorio, una cucina, un gruppo, che poi è la squadra, anzi la Squadra, come la chiamavano tutti! Dietro quel sorriso c’era la cordialità di uomo, più che di leader, di padre più che di ciclista e c’era un mondo costruito a immagine e somiglianza della bici. Lo sport lo ha reso un vero talento! Perché dietro quel muretto, il 7 febbraio 2010, c’era un sorriso, e dietro quel sorriso un grande campione!

 

Sono Domenico, ho 29 anni e una passione smodata per la scrittura. Il mio sogno nel cassetto è scrivere un libro, l’altro è un viaggio per il mondo in sella alla mia bici. “Strappare la bellezza ovunque sia e regalarla a chi mi sta accanto” è quel che tento di fare attraverso i miei articoli. Spero che un pizzico di quella bellezza arrivi dritta dritta ai vostri cuori! Buona lettura!!!