Divisi dalla guerra, si sposano dopo 70 anni

0

La vita ha provato a dividerli, ma non c’è riuscita: era destino che finisse così. Era destino che Bob Humphries e Bernie Bluett si sposassero. Un destino che, come di solito capita solo nei romanzi, ha coronato l’antico sogno di due innamorati che, probabilmente, nemmeno ci credevano più. Dopo essersi conosciuti negli anni della Seconda guerra mondiale, infatti, Bob e Bernie si persero di vista: lui da una parte, lei dall’altra; lui in guerra, lei in patria. Inutile – come per il protagonista del celebre The Notebook di Nicholas Sparks – fu il tentativo di invio di lettere da parte di Bob: venivano sequestrate prima della consegna e Bernie non le lesse mai. Così i due giovani presero strade diverse: entrambi si sposarono e lui traslocò addirittura in Nuova Zelanda.

Divisi per sempre, o almeno così sembrava. Poi il destino ha fatto sì che entrambi, rimasti vedovi, si siano ritrovati e abbiano deciso di sposarsi. Chissà quante cose avranno da dirsi Bob e Bernie, oggi che hanno rispettivamente 89 e 87 anni; quanti ricordi avranno da condividere, quante esperienze da raccontarsi e, soprattutto, quanta emozione da scambiarsi, da vivere. Perché la loro è una storia davvero da romanzo: la vita ha provato a dividerli, e per parecchio sembrava esservi riuscita, ma alla fine non ce l’ha fatta. E i due giovani inglesi che decenni fa si erano persi di vista contro la loro volontà, ora possono abbracciarsi con la certezza che quello vissuto tanti anni prima non era un’avventura, la classica storia fra adolescenti confusi e un po’ ingenui, no: era davvero l’amore della loro vita.

Pubblicato su giulianoguzzo.wordpress.com

Classe '84, sociologo. Sono veneto, ma lavoro a Trento. Appassionato di bioetica, scrivo per alcuni siti e riviste e per tutti quelli che amano e odiano le mie opinioni. Soffro di grafomania ma non ho alcuna intenzione di farmi curare.