Esame di maturità

0

Il terrore inizia presto. Per me fu al primo anno di liceo classico, prima ora di greco: la professoressa (come lo ricordo bene!) ci fece una capa tanta parlandoci dell’esame di maturità che sarebbe arrivato nell’arco di tre anni. Tre lunghissimi anni, pieni di avventure, vittorie e sconfitte, interrogazioni, 4 in pagella e copiatura di compiti – specie le versioni – nonché biglietti, bigliettini da ogni parte, a ogni ora, per ogni cosa… diari pieni di pensieri e stupidaggini, e scherzi ai prof e agli amici, uno dopo l’altro, senza pace… e le peggio punizioni, gli scioperi e le assenze per evitare le verifiche, le giustificazioni, le prese in giro e le caricature dei prof…

Ma la fine si avvicina, anche quei tre anni passano presto e inizi a fare terze prove, a sapere che è uscito greco quell’anno e dovrai affrontarlo allo scritto, a preparare la tesina, a tentare di capire quale lettera uscirà per l’orale e se avrai modo di fare vacanza, perché poi bisogna decidere anche l’università…

La scuola è un grande gioco. Un gioco di vita, dove siamo cresciuti e cresciamo continuamente. Quanto ho imparato da ogni giorno di ogni anno del liceo non si può dire, a parole. Ognuno di noi con la sua storia, ma tutti convergenti nella stessa classe, davanti allo stesso prof, affrontando la stessa – maledetta! – equazione… Tutto ciò che abbiamo condiviso in quegli anni di liceo, resterà per sempre.

D’ora in poi la vita, il mondo cambia. Cresciamo ancora di più. Facciamo delle scelte serie, “mature”. L’università, la città dove studiare, i test d’ingresso da preparare… le mille paure si mescolano e amplificano come una cassa di risonanza in discoteca, ma siamo talmente entusiasti che non riesce a sopraffare la nostra voglia di uscire dalla massa, di costruire qualcosa, di vincere le paure e essere qualcuno per la società, nella società, e cambiare il mondo nel nostro piccolo.Niente di più toccante di queste parole dei Gemelli Diversi, che mi riportano proprio alla mia maturità… quanto darei per tornare a quei dolcissimi anni!
 

[youtube width=”580″ link=”http://www.youtube.com/watch?v=o6J7xtYBlkU”]