Essere soggetti Alpha

0

Parliamo di pubblicità. Parliamo di mode. Perché tutti vanno coi pantaloni a vita bassa? Com’è che lo spritz di Padova è diventato l’aperitivo più trendy da Pordenone a Ragusa? Perché Guru? Difficile dire chi muove le leve del successo, ma fatto sta che le tendenze esistono e noi ci siamo dentro fino al collo. Ricorderete tutti l’esilarante Palermo is burning, un concentrato di mode palermitane e non solo (chi può ascoltarla ‘?senza peccato’ scagli la prima pietra?), che nel giro di pochissime settimane è stato replicato e adattato a quasi tutte le città d’Italia (diventando a sua volta tendenza?).

Secondo alcuni studiosi di comunicazione siamo entrati nell’era del “marketing non convenzionale”. Dopo la ‘?guerra totale’ fatta di slogan martellanti, spot televisivi e cartellonistica invadente le strategie promozionali di aziende e produttori sono cambiate. Si è passati al ?guerriglia marketing’, le cui armi sono chirurgiche e capillari incursioni nella vita del consumatore. Anzi lo stesso consumatore consapevolmente o no, non importa, è diventato un guerrigliero. Il kalashnikov di questa guerriglia è, infatti, il passaparola, le cui potenzialità si sono enormemente amplificate grazie alla diffusione di social network, blog e youtube. E così è partita la caccia a quelli che, con termine mutuato dall’etologia animale, vengono chiamati soggetti alpha, ovvero elementi dominanti del gruppo. Sono i capibranco tra i lupi. Opinion leader. Sono quelli che se comprano un certo zainetto allora anch’io. Se indossano le Hogan, allora anch’io. Se vanno a mangiare il kebab da Mustafà, allora anch’io. Alcune aziende hanno capito che l’amicizia ?vera o virtuale ?’alla facebook’- e il passaparola sono strumenti molto potenti, e a costo quasi zero, per promuovere la diffusione di un prodotto. Potrebbero esserlo ancora di più per diffondere idee, aggiungo io, se solo questo tipo di ‘?prodotti’ fosse un po’ più reperibile sul mercato? Idee come la difesa della vita, lo studio come scoperta, l’altruismo come condotta di vita. Non potrebbe essere questa una bella sfida per gli utenti di Cogitoetvolo, che spesso sono in possesso di questa merce così preziosa, ma stentano ad arruolarsi in un, potenzialmente invincibile, manipolo di capibranco delle comitive che frequentano? Allora lancio una domanda ai redattori e ai lettori di questo think-tank: come si fa a diventare soggetti alpha?  

Guido Vassallo

Insegno in una scuola media, ma la cosa che mi piace di più è imparare. Per questo leggo, per questo parlo con la gente e mi stupisco ogni volta dell'infinità dello spirito umano.