Fahrenheit 451

0

Fahrenheit 451 è un libro sui libri. In un lontano futuro i vigili del fuoco non si occupano di spegnere gli incendi ma di appiccarli, per bruciare i libri.

Il tempo e il luogo in cui si svolgono gli avvenimenti non sono definiti, certa è l’imminenza di una guerra distruttiva, nucleare. Qui agisce il protagonista, Guy Montag, milite del fuoco, sposato, senza figli, fiero del suo lavoro, fino alla notte in cui incontra una ragazza che sconvolgerà la sua vita, una ragazza che con la sua “normalità” gli aprirà gli occhi e con una semplice domanda lo mette in crisi: “Tu sei felice?”. Nel libro la ragazza scompare quasi subito, affiorerà nei ricordi di Montag, e attraverso il ricordo e i nuovi avvenimenti il protagonista scopre la tragicità della vita che gli uomini sono costretti a vivere.

Una struttura sociale perversa impone agli uomini di non pensare, per tale motivo i libri sono banditi, coloro che li posseggono vengono arrestati o uccisi, e la loro casa data alle fiamme. Per tenere a bada la popolazione ci sono sofisticati televisori, case super accessoriate, macchine super potenti, corsi di studi brevi e concentrati, e in più una sorta di cultura tranquillizzante che evita qualunque riflessione sul senso della vita e delle cose.

Il protagonista cede alla tentazione e comincia a leggere i libri che un tempo aveva nascosto a casa. Infine, dopo il colloquio con il suo capo (pagine fenomenali, profetiche e illuminanti!) decide di combattere il sistema anche a costo della vita ma scopre di non essere solo e di avere degli alleati nascosti nel bosco.

Il libro è stato scritto nel 1953, per molti versi è profetico e svela la verità su tante cose. Una su tutte: è necessario scoprire ciò per cui vale la pena di vivere. E tu l’hai scoperto?

 

 

SCHEDA DEL LIBRO
Titolo: Fahrenheit 451
Autore: Ray Bradbury
Genere: Fantascienza
Editore: Mondadori
Età minima consigliata: 16 anni
Pagine: 208
Cogitoetvolo