Festa della donna 2012

0

Cosa può scrivere un uomo per la festa della donna?

Potrebbe fare mille discorsi, le potrebbe dire “auguri” e regalarle una mimosa in questa giornata…

Poi ho pensato che è semplice ciò che voglio dire, semplicemente:

GRAZIE.

Come è difficile dire grazie alle donne che ci stanno attorno e in maniera unica e assolutamente inimitabile sopportano le nostre debolezze; sì, perchè se ci pensiamo bene siamo noi il sesso debole e loro il forte; sono loro ad aver cura di noi fin dal primo istante del nostro esistere e solo per questo dovremmo dire grazie dalla mattina alla sera per averci accolti dentro il loro corpo e aver dato carne e sangue al preziosissimo dono della nostra vita; sono loro ad averci accudito e coccolato da bambini e sono loro che continuano ad accudirci da grandi, perchè noi fidanzati e mariti ci mostriamo forti, ma in reatà chi ci sostiene sono loro!

E allora grazie per averci accolti e fatti nascere,

grazie per averci cresciuti,

grazie per averci sorretti,

grazie per averci dato la possibilità di amarvi,

grazie per tutte le volte in cui abbiamo dato per scontata la vostre presenza senza dirvi grazie,

grazie per l’intera vita donata alla persone che vi sono vicine.

Per l’8 marzo non preoccupiamoci di regalare una mimosa alle nostre donne; preoccupiamoci di dire un grazie anche negli altri giorni dell’anno alle donne che ci sono vicine: sarà più gradito e sarà ogni giorno la loro festa !

by Mirko Melchiorre Noto

 

[youtube width=”590″ link=”http://www.youtube.com/watch?v=Wd0yHDNuRxo”]

Il video è stato realizzato da Davide Profeta, un cogitante di Palermo

 

Cogitoetvolo