Hereafter

0

Un film di Clint Eastwood. Con Matt Damon, Cécile De France, Joy Mohr, Bryce Dallas Howard, George McLaren. Drammatico, durata 129 min. – USA 2010. – Warner Bros Italia uscita mercoledì 5 gennaio 2011

Marie, una famosa giornalista televisiva francese si trova nel sud est asiatico durante la terribile catastrofe dello tsunami, ricostruito in modo impeccabile, e mentre moribonda lotta tra la vita e la morte ha per pochi istanti una visione dell’aldilà che stravolge la sua esistenza. Poi c’è George un ragazzo semplice che lavora come operaio, ma che ha un dono unico, che lui definisce una terribile condanna: vede e parla con i defunti. Infine c’è il piccolo Markus che appena dodicenne deve affrontare la scomparsa del fratello gemello in un incidente stradale, e da quel momento vive, quasi ossessionato, cercando continuamente di mettersi in contatto con lui.

Dolore e solitudine, vita e morte, buio e luce, mondo terreno e aldilà si fondono e si confondono nell’ultima spettacolare pellicola di Clint Eastwood uscita in Italia lo scorso 5 gennaio.

“Secondo te cosa succede quando moriamo?” Questa è la frase su cui si incentra tutto il film e sulla quale si snodano le vite dei tre protagonisti, raccontate in parallelo. Da Parigi a San Francisco, fino a Londra: tre storie diverse, tre persone completamente diverse e lontane non solo geograficamente, ma anche nella loro condizione sociale, sono accomunate però dalla stessa solitudine e dal fatto che le loro vite sono, per cause di forza maggiore, segnate dalla morte.

Eastwood agnostico per sua stessa ammissione e ormai ottantenne, secondo alcuni comincia a farsi domande di carattere esistenziale. In realtà il regista si pone delle domande sull’aldilà e cerca di rispondervi quasi in punta di piedi, senza presunzione, conferendo a tutto il film un tono delicato e a tratti molto commuovente, che mette in evidenza la fragilità della vita e la solitudine, senza però scadere nella banalità o nel misticismo.

Oltre alla regia magistrale non si può non citare la notevole sceneggiatura di Peter Morgan e la superba recitazione degli attori che, da Matt Damon a Cécile De France, George McLaren e tutti gli altri, anche quelli minori, riescono con grandissima naturalezza a far apparire i loro personaggi credibili, persone assolutamente vere, reali e concrete. Un film che può far riflettere e discutere.

 

[youtube width=”590″ link=”http://www.youtube.com/watch?v=ZFzs8sSMTo4″]

 

Cogitoetvolo