Ho sognato di te

0

Per chi ama le storie appassionanti e struggenti di Nicholas Sparks questo libro è consigliatissimo.

Siamo sempre nei paesini di mare (di sparksiana memoria) sulla costa atlantica. I protagonisti sono due fratelli: in un incidente d’auto entrambi perdono conoscenza e il cuore smette di battere; solo che da quello strano limbo che è la zona pre-morte (qui Sherwood fa riferimento esplicito a Rosemary Altea, che inserisce nei ringraziamenti finali) ne esce solo uno dei due, il più grande, Charlie, che all’epoca ha quindici anni. Viene rianimato e il suo cuore riparte. Mentre Sam, dodicenne, muore. Ma non passa direttamente “al di là”, rimane in una Terra di Mezzo che è delimitata dai confini del cimitero della cittadina natale dove (guarda caso) vive e lavora Charlie.

I due si sono fatti una promessa: incontrarsi ogni sera per prendersi cura l’uno dell’altro. Perché Charlie, da quando “è tornato” dal limbo (chiamiamolo così) ha un dono: riesce a vedere le anime dei trapassati mentre si staccano dal corpo e s’incamminano verso il Paradiso (o qualunque altro luogo li aspetti).

Piano piano, quella che sembra un legame d’affetto si rivela per entrambi una “schiavitù”, perché nessuno dei due ha il coraggio di spezzare il legame che li tiene uniti: né Sam di proseguire oltre per incamminarsi verso il Cielo vero e proprio (rimane a gironzolare nel cimitero), né Charlie che ha paura di mancare l’appuntamento con Sam, pena la sua sparizione.

Passano tredici anni. Un giorno accade che al cimitero arriva un’altra “anima di mezzo”: Tess. È una bella ragazza che, si scopre poco alla volta, ha perso la vita in mare sulla sua barca. Subito né lei né Charlie si accorgono che è soltanto un’anima: il suo corpo sembra reale. Ma col passare delle ore esso si smaterializza sempre di più, fino a scomparire. Nel paio di giornate che sono stati insieme, però, Charlie e Tess si sono innamorati: e ora Charlie ha davanti a sé un dubbio atroce: uscire dal cimitero per cercare Tess (trovare il suo corpo disperso in mare cosicché l’anima torni ad abitarlo) e infrangere la promessa a Sam; oppure perdere per sempre Tess continuando a vedere Sam ogni sera.

Questo è un romanzo sulle seconde possibilità, come afferma l’autore: Charlie ha passato un’esistenza chiuso nel suo mondo, incolpandosi della morte del fratello. Tess è la sua seconda possibilità di amare di nuovo. Perché il vero amore rende libere le persone.

Il libro è scritto in maniera egregia. Lo stile è fluido e maturo. La lettura scorre veloce, toccante e delicata. Da non perdere.

 

Chissà se il film (tratto da libro e in uscita nelle sale proprio ora) sarà all’altezza:

[youtube width=”590″ link=”http://www.youtube.com/watch?v=AEYI-pXtsyg”]

SCHEDA DEL LIBRO
Titolo: Ho sognato di te
Autore: Ben Sherwood
Genere: Sentimentale
Editore: Sperling & Kupfler
Età minima consigliata: 16 anni
Pagine: 281
Cogitoetvolo