Hunger Games – La ragazza di fuoco

0

Un film di Francis Lawrence. Con Jennifer Lawrence, Josh Hutcherson, Liam Hemsworth, Woody Harrleson, Lenny Kravitz, Stanley Pucci, Philip Seymour Hoffman. Titolo originale: The Hunger Games: Catching Fire. Genere: Avventura. Durata: 140 min. Paese: USA, 2013. Data di uscita: 27/11/13. Rating: 14+.

Katniss e Peeta sono tornati finalmente a casa, dopo essere sopravvissuti agli ultimi Hunger Games. Ma il presidente Snow non crede al loro finto amore e decide di eliminarli a tutti i costi, indicendo un’edizione speciale dei Giochi a cui parteciperanno proprio i tributi sopravvissuti …

E’ una atmosfera orwelliana, quella che in pochi minuti avvolge lo spettatore di questo nuovo capitolo della saga di Hunger Games. L’America e  non è più come la conosciamo: Capitol City e la sua lussuosa ricchezza dominano incontrastate su dodici distretti ridotti in miseria. La fame, le sottomissioni e gli abusi di un potere militaresco regnano sovrani. E’ questo il mondo occidentale del futuro immortalato nelle pagine del romanzo di Susan Collins che Francis Lawrence, nuovo regista di questo secondo episodio, riesce mirabilmente a trasporre sugli schermi.

In questa cornice drammatica si inserisce la storia di Katniss, interpretata dalla brava (anche se, forse, leggermente sopravvalutata) Jennifer Lawrence che è riuscita, insieme a Peeta, a sopravvivere a quella pratica barbarica che tanto diverte il pubblico ricco e annoiato di Capitol City: gli Hunger Games. La protagonista fa dell’altruismo il suo scudo contro le brutalità del mondo che la circonda, cercando in tutti i modi di proteggere la sua famiglia. Ma dopo la terribile esperienza degli Hunger Games, Katniss non ha ritrovato la serenità di un tempo, essendo tormentata al pari di un qualsiasi reduce di guerra, dal rimorso e dalle immagini delle uccisioni a cui ha assistito. In più, è costretta a recitare la parte dell’eroina innamorata che non le appartiene fino in fondo e deve fare i conti con la sua nuova immagine pubblica, essendo diventata un simbolo di speranza e ribellione per tutti i distretti sottomessi.

Nonostante la sua innata bontà, Katniss non esita, però, a far scoccare le frecce dal suo arco pur di salvare la sua vita e quella dell’amico Peeta. Anzi si trasforma in una macchina di morte temibile, pur di assecondare il suo naturale istinto di sopravvivenza. I nuovi Hunger Games la metteranno di fronte a nuove sfide e si concluderanno in maniera sorprendente con un finale a sorpresa che lascia i giochi aperti e  impone ad ogni spettatore di correre al cinema per vedere il finale della saga che sarà a sua volta sdoppiato in due singole pellicole.

Jennifer Lawrence incarna alla perfezione l’ideale dell’eroina moderna. Nelle favole contemporanee, la donna non è più la fragile creatura in pericolo da salvare, ma diventa essa stessa artefice del proprio destino, essendo capace, con la forza, di salvare anche i compagni uomini. Forse, però, si finisce in tal modo per mettere in scena una figura femminile dai tratti un po’ troppo androgini, che mal si conciliano con la sua naturale attitudine.

Hunger Games è, in definitiva, un film avventuroso, ben articolato, con un cast già stellare che dona solidità e consistenza ad una trama che scorre piacevolmente e che non deluderà gli amanti del genere futuristico.

Amo studiare le lingue straniere, ascoltare musica, viaggiare e, naturalmente, leggere. Amo in particolare i classici del passato, poiché sono convinta che solamente conoscendo il pensiero di chi ha vissuto prima di noi, possiamo capire e interpretare nel modo migliore il mondo in cui viviamo.