Il manipolatore di personaggi politici

0

Professionista mediatore della comunicazione, e allo stesso tempo "genio del male", regista degli effetti speciali creativo e al tempo stesso bugiardo, sempre comunque coerente con il proprio impegno lavorativo.
Di chi sto parlando? Dello spin doctor.

Lo spin doctor è ad esempio colui che suggerisce alla stampa di non titolare in prima pagina "Aumento delle tasse" ma "Riassetto fiscale".
Lo stesso accade con la politica… Esiste la verità su ciò che accade intorno a noi nella politica internazionale? La politica è puro marketing gestito da veri professionisti, gli spin-doctors: dietro a un “Obama” gravitano centinaia di professionisti che studiano come costruire il personaggio!

I compiti dello spin-doctor sono diversificati, ma tutti riconducibili ad una radice comune: "massaggiare il messaggio", cioè estrarre il meglio da qualsiasi situazione in cui sia implicato il suo committente, fornendo ai giornalisti e a tutti i media una versione "risistemata" .

Ma cosa fa esattamente lo spin-doctor? Vediamo alcuni esempi.
Lo spin doctor sa gestire una crisi con messaggi o tattiche di comunicazione ad hoc, specialmente nel settore della politica, correggendo e smussando ciò che dice il politico, e fornendo ai media (e quindi all’opinione pubblica) l’interpretazione sexed up del “pezzo grosso” per cui lavora, al fine di evitargli critiche.
Un’altra attività dello spin-doctor è fornire notizie "informali" ai giornalisti, facendole passare per "confidenze" o facendole filtrare come notizie "anonime".
Altro compito dello spin-doctor è promuovere l’immagine di un soggetto come se fosse un prodotto, utilizzando tecniche di marketing studiatissime.
A volte può succedere di dover "creare" un evento che possa interessare e convincere l’opinione pubblica: la cosiddetta informazione gestita.

Lo spin-doctor è senza dubbio un professionista, spesso con un curriculum ed un bagaglio culturale notevoli, una persona con grande talento! Allo stesso tempo, proprio per la peculiare attività di "massaggiatore" dei messaggi o "creatore" di candidati elettorali, deve essere indifferente alla verità dei fatti, e per di più essere in grado di manipolare tale verità, rendendola attraente all’occhio del pubblico.

Un caso come esempio? Beh, uno riguarda il decennio di Tony Blair come primo ministro britannico che è apparso a molti come una vera rivoluzione, in questo approccio: molte delle decisioni, soprattutto di politica estera, sono state assunte proprio perché il "polso" dell’opinione pubblica era tenuto dallo staff di spin-doctors di Blair arrivati ad un livello di potenza ed influenza politica del tutto unico. Offrivano al loro responsabile politico una linea d’azione ad alto rendimento nell’immediato, proprio perché erano in grado di discernere la linea d’azione migliore da seguire.

Vi aspettavate ci fosse tanta finzione in questo mondo della politica? Chissà cosa si nasconde dietro a ogni politico e alle sue vicende… E’ possibile che ogni evento sia completamente costruito?

 

Laureato in scienze della comunicazione e si occupa di comunicazione e relazione con i media in vari campi: scrive su Chiesa, giovani, cultura e società. E' formatore al centro Elis, di ragazzi delle scuole superiori. Ama molto stare con i giovani ed è molto appassionato del mondo degli adolescenti.