Il mastino dei Baskerville

0

Il terzo romanzo di Sir Arthur Conan Doyle che ha per protagonista Sherlock Holmes. Il classico giallo di investigazione, con l’aggiunta di una sfumatura horror.

Il libro e la trama girano intorno ad una leggenda che riguarda appunto la famiglia dei Baskerville. La maledizione consiste nell’esistenza di un cane-fantasma che nelle notti di luna piena, quando si scatenano le forze del male, colpisce a morte ogni discendente dell’antica casata. La prima vittima è quella che dà inizio alla maledizione. Sir Hugo, essendosi invaghito di una ragazza, la rapisce dalla sua famiglia e la rinchiude in una stanza del suo immenso e tetro castello. L’episodio avviene durante una notte, mentre Hugo si sta ubriacando durante una festa con i suoi amici. Ad un certo punto, avendo l’intenzione di approfittare della ragazza, sale le lunghe scale del  castello, per arrivare nella stanza dove consumare la violenza e, con suo stupore la trova vuota: la ragazza è scomparsa. E’ disposto a tutto pur di poterla riprendere ed  in preda all’ira, sottomesso alle forze del male, giura che qualora la trovasse venderebbe la sua anima al diavolo.

In questa parte si mostra al lettore la seconda faccia del personaggio che completa la figura che, già in se stessa, risultava negativa. Ma la maledizione dei Baskerville non gli darà scampo?

Sherlock Holmes indaga sulle possibili cause delle morti misteriose, analizzando i luoghi dei delitti ed ascoltando i testimoni. Il narratore è il signor Watson . Lo scenario disegnato dall’autore contribuisce alla creazione di un contorno di paura e mistero, elementi che consentono ai lettori di appassionarsi alla lettura del libro di capitolo in capitolo.

Ed il finale è a sorpresa con momenti di grande suspense e tensione che accompagnano il lettore fino alla conclusione.

 

 

 

SCHEDA DEL LIBRO
Titolo: Il mastino dei Baskerville
Autore: Arthur Conan Doyle
Genere: Giallo
Editore: Barbera
Età minima consigliata: 16 anni
Pagine: 184
Cogitoetvolo