Il mio piccolo contributo

0

Tutt’ad un tratto si fermò? aveva in fondo alla gola un macigno di urla che la ferivano nel profondo.

È questo quello che si prova quando scopri di essere dinanzi ad una tragedia del genere; pensi a quante persone stanno sotto quelle macerie, a quante ne siano uscite prive di vita e quante, in questo momento, ne subiscono le conseguenze afflitte e addolorate con in mano nient’altro che un pugno di polvere.

Pensi a tutte quelle volte che, incurante del dono che stringevi addosso, non ti sei preoccupato di ringraziarne ogni istante. Tutti gli attimi non assaporati, sprecati e volati via insieme a tutti quei sorrisi che hai gettato senza coglierne la vera importanza.

Le domande che sorgono spontanee sono molte, fai un bilancio della tua giornata e ti senti improvvisamente inutile e incredibilmente egoista? tu stai qua seduto a leggere queste poche righe e loro invece non ci sono più.
Sono bastati 30 secondi? fugaci ed interminabili.
Mi viene da piangere, lacrime di rabbia e dolore misti ad un sapore amaro in bocca.

Cosa si può fare?… nulla.
E continui a guardare, telegiornale dopo telegiornale, scene strazianti, quasi impossibili da reggere, notizie che ti scivolano addosso perché sembrano inverosimili.

Quelle crepe tra le mura non sono altro che le crepe del tuo cuore.
Eppure tutti riescono a farsi forza e a trarre da queste tragedie un insegnamento per continuare a vivere giorno dopo giorno.

Ma siamo tutti punto e a capo.

Penso in continuazione se al loro posto ci fossi stata io sotto quei palazzi, avrei vissuto incurante della fine le ultime ore della mia vita senza sapere che tutto da un momento all’altro può sparire.

Questo sfogo non è altro che una consolazione che mi rivolgo da sola. Spero e mi prometto di vivere ogni attimo della mia vita per me stessa? ma soprattutto per loro.

Bambini che non vedranno mai il loro presente crescere e persone che il loro presente l’hanno già distrutto con la morte dei proprio cari.

Mi dispiaccio e spero solo che questo pensiero possa essere il mio piccolo contributo per tutte quelle famiglie a cui adesso non posso dare altro che un abbraccio.

Saranno per sempre con noi? nei ricordi dei loro ultimi splendidi sorrisi.

Cogitoetvolo