Il profumo della vita

0

Sappiamo tutti che la vita non è sempre rose e fiori, che al mondo c’è tanto male, ma non dobbiamo dimenticare che c’è anche tanto bene e che è per quello che dobbiamo sempre lottare!

Siamo continuamente bombardati da cattive notizie, da eventi tragici eccezionali che non riguardano la normalità e la quotidianità delle persone, ma che vengono comunque proposti come se davvero la situazione delle famiglie, della società, del mondo sia normalmente così negativa. A lungo andare si rischia di pensare veramente che gli aspetti negativi e distruttivi della vita siano superiori agli eventi positivi e si rischia di entrare nel circolo vizioso del pessimismo.

Ma davvero in tutte le famiglie si nasconde un parente assassino? Davvero un così gran numero di genitori son divorziati? E un altissimo numero di giovani è senza valori e prende come modello i partecipanti del Grande Fratello? Davvero c’è più male che bene?
Non facciamoci avvelenare dalle cattive notizie, non abituiamoci al male, non ci dobbiamo rassegnare! Siamo ottimisti e non pessimisti!

Essere ottimisti non vuol dire essere ciechi e non vedere che esiste il male, che non tutto va bene, non significa essere ingenui e con la testa in aria. Significa avere i piedi per terra e nonostante ciò continuare a sognare! A sognare un mondo migliore e per questo impegnarsi a realizzarlo.
Senza ottimismo il mondo non va avanti, senza speranza nel futuro, in un possibile cambiamento nessuno ha la forza di impegnarsi a costruire qualcosa di buono. I pessimisti vedono solo il male, non vedono vie di uscita, si rassegnano e non vedono il motivo per cui andare avanti e impegnarsi, dato che sarà tutto inutile.

Gli ottimisti non si rassegnano al male, pensano che “non tutti i mali vengono per nuocere” e che anche dal male può nascere tanto bene. Hanno idee positive, propositive e non distruttive. Vedono il bicchiere mezzo pieno e non mezzo vuoto.
E’ grazie all’ottimismo che si è portati ad agire bene; pensare bene fa bene a noi e agli altri. A noi perché ci fa sentire bene e ci spinge ad essere attivi e migliorare noi stessi; agli altri perché l’ottimismo è alla base dell’altruismo e della solidarietà.

Se il mondo va avanti nonostante tutto, se la vita ricomincia anche lì dove tutto sembra perduto, significa che c’è una scintilla di bene che tante persone ottimiste e altruiste hanno intravisto e hanno contribuito ad espandere tutto attorno a sé. Basti pensare a quanti giovani volonterosi si occupano del prossimo con quell’entusiasmo che solo l’amore, la speranza, l’ottimismo può dare.

Non bisogna abbattersi di fronte a tanto male, anche perché il bene è molto di più: ci pensate che ad ogni famiglia colpita da eventi tragici che ci viene presentata in tv corrispondono altre cento famiglie sane? Siamo ottimisti quindi, ma non degli illusi, siamo realisti, lo sappiamo che "Non tocca a noi dominare tutte le maree del mondo; il nostro compito è di fare il possibile per la salvezza degli anni nei quali viviamo, sradicando il male dai campi che conosciamo, al fine di lasciare a coloro che verranno dopo terra sana e pulita da coltivare."(J.R.R. Tolkien)
Solo provandoci potremo riuscirci! Se ci si rassegna la battaglia è persa in partenza.

Un po’ di ottimismo ragazzi! Come diceva una vecchia pubblicità: “l’ottimismo è il profumo della vita!

 

Rossella Rumore

Apparentemente distratta ma attenta e curiosa, con picchi di pignoleria - da far rimpiangere la Rossella assai disordinata e sbadata - soprattutto quando si tratta di chiamare le cose con il loro nome, senza se e senza ma... Amo scoprire le sorprese della vita e il mondo a poco a poco… Il mio motto preferito è quello dei ragazzi de La Rosa Bianca: "uno spirito forte, un cuore tenero"