Il rumore dei sogni

0

Ognuno di noi ha un sogno, ma tanti hanno paura di credere ai propri sogni e li rinchiudono in un cassetto, dimenticando dove hanno lasciato la chiave. La nascondono, la perdono o addirittura la gettano volontariamente perchè ritengono che, arrivati a un certo punto della propria vita, non sia più tempo di sognare.

Sognare vuol dire volare, puntare alti orizzonti, cercare mete lontane. Ora invece bisogna rimanere con i piedi per terra, tenere lo sguardo basso e accettare di guardare non oltre la punta delle proprie scarpe. E’ questo che ci viene chiesto di fare se vogliamo vivere il presente e forse anche un po’ di futuro dignitosamente.

Eppure nel confuso vociare grigio e monotono di una vita monca di ampie prospettive, è possibile distinguere voci che non riescono ad essere sopraffatte e che urlano di inseguire i propri sogni, di non lasciarli andare e incitano a puntare dritto sulla strada che potrebbe portare alla loro realizzazione. E’ forte la tentazione di ignorarle, di credere che siano solo voci fuori campo e che presto taceranno perchè del tutto illusorie. In un primo momento riusciamo anche a scacciarle, poi però esse tornano più forti di prima. E’ inevitabile che il loro suono inizi a persuaderci, perchè in realtà quelle voci ci sono sempre state. Incominciamo ad avvertirle solo perchè ad esse se ne è aggiunta una nuova, più potente di tutte le altre, che è quella del proprio cuore. Nasce e si manifesta prima attraverso piccoli battiti, dolci e leggeri, poi un "bum-bum" sempre più forte ci coglie, si impadronisce di noi e, pur tentando di soffocarlo, ci risulta impossibile.

Anche se per un periodo della nostra vita riusciamo ad andare avanti solo con la nostra testa, arriva il giorno in cui dobbiamo fermarci un attimo. "Ascolta il tuo cuore" è un’ altra delle classiche frasi che vengono ripetute ogni volta che dobbiamo fare delle scelte. E’ un prerequisito fondamentale per capire cosa è giusto per noi. Ascoltare il proprio cuore, tuttavia, non è facile: c’ è bisogno di silenzio e non sempre riusciamo a scansare i rumori e il fracasso che dall’ esterno ci bombarda. Non è importante, però, quanto tempo ci serve per capire ciò che il cuore ci dice. E’ fondamentale invece avere coraggio. Agire col cuore. Non temere di inseguire i propri sogni, ma iniziare a cercare una piccola luce che possa schiarire la strada che vogliamo percorrere. Quando la troviamo, essa illumina il nostro volto, dai nostri occhi comincia a sprizzare un entusiasmo nuovo e siamo pervasi da una carica di energia che vogliamo trasmettere agli altri con tutte le nostre forze.

Sognare ci rende felici, ancor più ci rende felici iniziare a vivere il nostro sogno. Nessun sogno è irrealizzabile, almeno in piccola parte. Certo, di solito si sogna in grande, si mira alla luna, ma anche essere tra le stelle è molto gratificante. Penso a un bimbo che vuole fare il calciatore e a quanto si diverte e gioisce quando la mamma lo iscrive a calcetto per la prima volta, oppure a una ragazza che sogna di diventare medico mentre esegue il suo primo prelievo.

Il segreto è crederci: non rinunciare a lottare per i nostri sogni, nè avere timore che mai si possano realizzare, ma corrergli dietro e afferrarli forte senza dar loro la possibilità di sfuggire ancora.

 

Cogitoetvolo