La Cura – Franco Battiato

0

Cos’è sublime? Ciò che è informe, senza limite, avrebbe affermato Kant.
Cos’è sublime? Ascoltare La Curadi Franco Battiato, scrivo io. In effetti, con una punta di presunzione, credo che non si possa avere un parere diverso dal mio.

Questa canzone è sublime: non solo per la musica dolcissima, armoniosa, dai toni pressoché perfetti, ma anche per le parole, anch’esse dolci, armoniche, perfette. Mi sono interrogata molto sul significato del testo. Una canzone d’amore? Probabile, ma l’interpretazione mi sembra molto riduttiva.

In realtà le parole cantate da Battiato suggeriscono l’idea di una preghiera. Una preghiera dalle caratteristiche, però, molto particolari: solitamente è l’uomo che si rivolge al proprio Dio, chiedendogli aiuto e protezione. In questa canzone è invece Dio a parlare con un uomo:

 

… Supererò le correnti gravitazionali,

lo spazio e la luce per non farti invecchiare …

… Conosco le leggi del mondo e te ne farò dono …

 

E’ Dio a parlare con la sua creatura, esprimendo i suoi desideri e le sue aspirazioni.

In un epoca in cui il testo più intelligente recita “I know you want me, you know I want cha” (Io so che tu mi vuoi, tu sai che io ti voglio), può essere altamente utile riflettere e farsi trasportare dalle soavi parole di Battiato.

Come giudicarla? Semplicemente sublime.

 

 

[youtube width=”590″ link=”http://www.youtube.com/watch?v=_IldsVLoXLk”]

Amo studiare le lingue straniere, ascoltare musica, viaggiare e, naturalmente, leggere. Amo in particolare i classici del passato, poiché sono convinta che solamente conoscendo il pensiero di chi ha vissuto prima di noi, possiamo capire e interpretare nel modo migliore il mondo in cui viviamo.