La famiglia è una sola

1

In tempi di sinodo, in tempi di manifestazioni di ogni tipo pro e contro, in tempi di grande confusione di genere sarebbe bello ogni tanto poter fare ‘reset’ e ricominciare a pensare in modo ordinato, rigoroso, sereno. I libri servono anche a far questo, a dare tempo al pensiero. Ci aiutano a evitare la deriva dell’emotivismo e riprendere il filo del pensiero. A questo servono i libri, sia per chi li legge sia per chi li scrive.

Nelle pagine di La famiglia è una sola si respira questo intento. Dare al lettore un vademecum, una piccola guida per non perdere la rotta nella confusione di notizie, slogan, battaglie sul terreno un tempo solido, oggi friabile della famiglia. Guzzo, attivissimo e puntuale opinionista su temi legati all’etica e soprattutto alla bioetica già attraverso il suo blog, ha raccolto in questo libretto le sue ricerche sui temi caldi di cui si parla quotidianamente sui giornali, spesso all’insegna di luoghi comuni e frasi fatte. E così c’è un capitolo che comincia così: “Famiglia o famiglie? Questo è il problema”. Poi uno che ricorda come l’istituzione familiare non sia una idea cattolica, se già Aristotele la definiva “una comunità che si costituisce per la vita quotidiana secondo natura”. E tre capitoli, molto documentati con statistiche e dati precisi, su convivenza e matrimonio, il flop delle battaglie per il riconoscimento delle coppie omosessuali e lo tsunami del divorzio. Vi si scopre per esempio che le coppie che decidono di convivere prima di sposarsi per ‘provare se stiamo bene insieme’ hanno più facilità di vedere naufragare il loro matrimonio. E che nei paesi dove sono ammesse le unioni gay anno dopo anno il numero delle stesse diminuisce, invece di aumentare, e che ci sono omosessuali, singoli o riuniti in associazioni, che si oppongono a  questo tipo di unioni. E ancora che in molti casi il divorzio, invece di riportare serenità e pace nella vita di chi vi ricorre, porta spesso stress, inquietudine e dolore. Gli ultimi due capitoli trattano della ideologia di  gender e incoraggiano ad “accettare la famiglia non come limite, ma come strepitosa occasione per dividere la vita con chi desidera trascorrerla accanto a noi giorno per giorno al fine di renderla più profonda e più leggera”.

E tutto questo con il dono della sintesi, che rende questo primo saggio di Giuliano Guzzo un utile strumento per chi vuole avere argomenti da spendere nel dibattito a difesa della famiglia.

SCHEDA DEL LIBRO
Titolo: La famiglia è una sola
Autore: Giuliano Guzzo
Genere: Saggio
Editore: Gondolin
Età minima consigliata: 16 anni
Pagine: 110
Guido Vassallo

Insegno in una scuola media, ma la cosa che mi piace di più è imparare. Per questo leggo, per questo parlo con la gente e mi stupisco ogni volta dell'infinità dello spirito umano.