La goccia di profumo che colma la nostra vita

0

L’amore è quel sentimento senza il quale saremmo soltanto degli stupidi burattini. E’ quella passione capace di farci agire come non avremmo mai creduto. L’amore è dotato dei più svariati poteri: ci rende così felici da indurci a credere di poter toccare il cielo con un dito e, un attimo dopo, così maledettamente tristi da farci affogare in mari di pianto fino a sfociare nella gelosia, nella passività o talvolta addirittura nella violenza. Proprio così: l’amore è un sentimento dalle infinite sfaccettature.

E’ una malattia, una patologia capace di lasciarci senza forze e che, ahimè, è priva di terapia! Una malattia che talvolta si confonde con qualcos’altro. Sì a volte l’amore può diventare una ossessione, una prigione. Un amore che toglie e non dà. Spesso si crede, erroneamente, che il verbo amare sia sinonimo di possedere ma non è così. Amare non vuol dire impossessarsi di qualcuno: presuppone il donarsi per completare; donarsi per arricchirsi nel senso più alto del termine. Sembrerebbe quasi un puzzle, con dei tasselli che vai aggiungendo a poco a poco, giorno dopo giorno, passo dopo passo.

E’ un sentimento che si scopre soltanto quando si è realmente innamorati. Tutto ciò può sembrare irrazionale, ma quando si ama non vi è niente di meglio che dare: le proprie emozioni, il proprio pensiero.. mettere tutto in gioco per dare sempre di più. Una strada a doppio senso: parte da te e va verso gli altri. E se qualcuno pensa di avere il potere di trattenere a sé qualcosa o qualcuno, beh si sbaglia. Questo non è amore. I sentimenti devono essere sempre vissuti in libertà. Qualunque sentimento che distrugge la libertà non può essere definito tale: l’ amore e la libertà sono come due rami di uno stesso albero, sono come due petali dello stesso fiore. L’amore non è qualcosa che si può imporre o che si può comprare come uno dei tanti vestiti esposti in vetrina. Nasce dalle nostre corde più intime. Può stupire come esso si rinnovi sempre: mille anni fa c’era qualcuno che provava lo stesso nodo in gola così stretto da sembrare di rimanere soffocati; lo stesso sconvolgimento interiore tale da farci credere di essere diventati pazzi … tra mille anni ci sarà ancora qualcuno che proverà il nostro stesso batticuore.

Nonostante il mondo, gli uomini, le mode, i modi di vivere, le culture, le tecnologie siano in continuo mutamento, è meraviglioso sapere che c’ è stato e ci sarà sempre qualcosa che ci accomunerà. Già, l’amore: la goccia di quel profumo che da sola basta a riempire la nostra vita!

Cogitoetvolo