La natura dimostra, l’uomo apprende?

0

« La tartaruga disse a Zeus: "Voglio una casa tutta per me, in modo che vi possa entrare solo chi dico io!". Zeus rispose: "Avrai una casa tutta tua, ma ci potrai entrare solo tu!" ». Così racconta il fatidico Esopo.

Ho sempre amato le tartarughe. Da piccoli tutti guardavamo le tartarughe: lente, goffe e pesanti. Pesanti? Pesantissime! Portano sempre dietro a loro quella bella casetta, quella loro grande testudo. Chissà se sarà mai sorta a qualcuno la domanda: “chissà cosa tengono lì dentro, chissà se ci sarà ordine dentro quella casetta!”.

Le tartarughe hanno sempre con loro la propria casa, ecco perché è così speranzoso guardarle e pensare che un giorno tutti potranno avere un caldo tetto dove stare. Già, la tartaruga è forse sinonimo ed espressione della normalità: tutti hanno diritto ad una casa, ad un piccolo focolare familiare dove stringersi e ritrovarsi.

Così, la tartaruga, quando è stanca o magari spaventata, rientra nella sua dimora. Testa e zampe sgattaiolano silenziosamente dentro; è proprio lì dentro che avviene qualcosa di unico: qualcosa nasce, si sviluppa, matura. Sarà magari una nuova idea che permette al piccolo animale di uscire nuovamente fuori, più forte e deciso di prima.
Un uomo, alla fine della sua augurata santa giornata, cerca sempre un riparo, cerca sempre una casa, cerca sempre un conforto. E se questa viene a mancare? Succede. Capita. Fin troppo frequentemente. Un uomo non dovrebbe mai ritrovarsi solo, senza la sua dimora, la sua famiglia, senza un sicuro punto di riferimento.

La tartaruga porta sempre con sé il suo peso, il suo fardello, che tuttavia è proprio la sua forza, la sua difesa. Per le civiltà orientali proprio il guscio della testudo è la dimora di tutte le conoscenze. Allo stesso modo l’uomo non dovrebbe mai condannare e odiare i suoi dolori, le sue fatiche. Dovrebbe prenderli, caricarli sulle spalle, usarli come corazza e con forza andare dritti verso la meta.

Semplici esortazioni e consigli che la Natura ci da attraverso semplici animali. Quante cose possiamo imparare dalle tartarughe…

Cogitoetvolo