La principessa e il ranocchio

0

Un film di Ron Clements. Con Oprah Winfrey, John Goodman, Keith David, Jim Cummings, Jenifer Lewis. Titolo originale The Princess and the Frog. Animazione, durata 97 min. – USA 2009. – Walt Disney uscita venerdì 18 dicembre 2009.

New Orleans, città del jazz, fa da sfondo all’ennesimo capolovoro d’animazione Disney. Tiana, ragazza afro-americana rincorre un sogno sin da quando era bambina: aprire un ristorante con l’aiuto del padre. Il percorso non sarà così semplice: storia e destino vorranno ben presto sostituire la figura del padre ormai morto…
Il principe Naveen di Maldonia sbarca in città per partecipare alla festa in maschera organizzata a villa le Bouffe, dove Tiana lavora come cameriera. Nel frattempo il principe si è già lasciato abbindolare da un mago vodoo, il Dr Facilier che, allo scopo di impossessarsi delle sue ricchezze e saldare i debiti con gli “amici”  dell’Aldilà, l’ha trasformato in un ranocchio…

Al quarantanovesimo film, mamma Disney volta le spalle alla rivoluzione 3D, riabbraccia il passato, proponendo il classico disegno a mano.

Non mancano chiari rimandi ad altri film d’animazione : Louis, nel descrivere maga Mamma Odie, usa dei cespugli come parrucca richiamando esplicitamente la pettinatura di Maga Magò de “La spada nella roccia“; la scena in cui i due anfibi scappano dagli alligatori è del tutto simile a quella in cui i protagonisti de “Le avventure di Bianca e Bernie” dovranno vedersela con feroci coccodrilli; alla fine, quando Tiana e il principe Naveen ritornano umani, le onde e le luci che accompagnano la trasformazione ricordano la mutazione in cigno di Odette, protagonista de “L’incantesimo del lago“.

Un film da non perdere, decisamente impeccabile dal punto di vista narrativo.

 

[youtube width=”590″ link=”http://www.youtube.com/watch?v=_SOzcXmeOe8″]

 

Cogitoetvolo