La salvezza viene dai giovani

0

La salvezza di chi? Mi riferisco alla salvezza dei milioni di embrioni che ogni anno vengono concepiti, crescono e che non arrivano a vedere la luce, e non per cause naturali… Noto con molto piacere come in Italia e non solo stia crescendo la sensibilità verso questo tema; e soprattutto cresce la sensibilità delle nuove generazioni, che poco alla volta sostituiranno gli attuali “adulti” che governano le sorti della nostra società. La medicina ha fatto passi da gigante ed oggi è veramente difficile riuscire a sostenere la tesi che un feto non sia un essere umano a tutti gli effetti. E allora, giustamente, ci si interroga sulle contraddizioni di una società che condanna la pena di morte (e meno male che sia così!) ma che paradossalmente ammette che milioni di bambini non ancora nati restino tali, cioè non nascano, appunto. Vi suggerisco un articolo interessante che ho letto su Ginger generation, che mette in luce come proprio tra i ragazzi stia crescendo la consapevolezza che si tratti di un omicidio bello e buono. E non stiamo parlando di questione di fede; da questo punto di vista è una gran cosa che, in Italia, la battaglia sulla moratoria per l’aborto sia portata avanti da un non credente di tutto rispetto, Giuliano Ferrara, che parla di “strage degli innocenti”. Queste le sue parole all’indomani del voto sulla moratoria per la pena di morte: “C’è anche una pena di morte, legale, che riguarda centinaia di milioni di esseri umani. Le buone coscienze che si rallegrano per il voto dell’Onu ora riflettano sulla strage eugenica, razzista e sessista degli innocenti.” Parole forti, che stanno facendo riflettere molte persone e che devono far riflettere anche noi…  

Saverio Sgroi

Educatore con una grande passione per tutto quello che riguarda il mondo dei giovani, dai quali non finisco mai di imparare. Per loro e con loro mi sono imbarcato su questa nave di C&V, di cui sono stato il "capitano" fino alla fine del 2016. Poi ho lasciato la barca ai più giovani, con la convinzione che sapranno condurla verso porti sempre più prestigiosi.