La vita, un “palloncino rosso” in cinque strofe

0

3° classificato del concorso Una storia per la vita – 2011

 

Sul mio mondo colorato, incombe una nube grigia.
Bella la nube grigia nel cielo azzurro.
È più chiaro il cielo!
Spaventosa la nube grigia nel cielo azzurro.
Il cielo rischia di oscurarsi.
Per quanto nero, un cielo è il cielo,
non fa paura a se stesso.
Sul mio mondo colorato, volteggia un palloncino rosso.

Fu il sole il primo a nascere
ma non era tutto, e allora …..
andai incontro all’ orizzonte,
un orizzonte pieno di speranze,
sogni e realtà
Il secondo a nascere fu un fiore
chiedeva verità
la vita gli si mise accanto
e nacque un albero,
e io … quando sono nato?

A piacere canto il tema
A piacere vado a tema
Canto famose gesta e mi perdo all’orizzonte.
Eccola! la “Nave” dei miei sogni
Le avventure dei miei giorni
Le ali dei miei ricordi
I palpiti della terra,
la bufera dei miei sensi.
Sento vento, brezza ,
colori di oceani nascosti e mossi.
A piacere canto il tema
A piacere vado a tema
dei miei giorni più nascosti

Un deserto, un’oasi,
un prato cristallino,
verde
che solo a me è dato vedere
tra mille e mille altri colori.
E io? Chi sono?
Un’oasi, un deserto, un campo?
Acqua della vita!
Acqua della mia vita!

Dove si trova?
Un’acqua
un’acqua triste
un’acqua piena di problemi
un’acqua stanca di soffrire
un’acqua che crede nei miracoli
un’acqua che cerca la felicità
un’acqua cieca che
riesce a vedere
la vita.

 

Cogitoetvolo