Le sfide di Apollo – L’oracolo nascosto

0

“Le sfide di Apollo” è il primo libro della terza saga di Percy Jackson

Apollo (in greco antico: Ἀπόλλων, Apóllōn; in latino: Apollo) è una divinità della religione greca.

Dio del Sole (di cui traina il carro), di tutte le arti, della musica, della profezia, della poesia, delle arti mediche (il dio della medicina è infatti suo figlio Asclepio), delle pestilenze e della scienza che illumina l’intelletto, il suo simbolo principale è il Sole o la Lira. In seguito fu venerato anche nella Religione romana.

Questa è la descrizione di Apollo secondo Wikipedia. Ma non fateglielo mai notare: lui odia il modo in cui l’enciclopedia online lo descrive.
In realtà Apollo odia anche molte altre cose, per esempio non essere idolatrato a dovere, cadere dritto nei cassonetti dell’immondizia e, soprattutto, essere un comune mortale.
Eh già, il fantastico e meraviglioso Apollo, da un po’ di tempo a questa parte non è più così tanto divino. La colpa? Beh, pare che Zeus abbia punito il dio del sole per aver combinato qualche danno durante la guerra contro Gea.
E adesso Apollo ha preso le sembianze di Lester Papadopoulos, un sedicenne imbranato e per niente divino. Per tornare ad essere un dio è costretto a servire la semidea Meg McCaffrey, una giovane teppista con poteri di tutto rispetto.
Riuscirà Apollo, privo dei suoi poteri e di tutta la sua magnificenza, a tornare a guidare il carro del sole?

Le sfide di Apollo – L’oracolo nascosto è il primo libro della terza saga a tema olimpico di Rick Riordan. Lo scrittore statunitense, dopo il grande successo della saghe Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo ed Eroi dell’Olimpo, torna a narrarci le eroiche imprese dei semidei del terzo millennio, giovani teenagers alle prese coi capricci delle divinità della cultura greco-romana.

Così come fatto tra la prima e la seconda saga, l’autore cambia ancora il tipo di narrazione. Questa volta la storia è raccontata in prima persona dal dio Apollo. Ciò ci permette di conoscere direttamente le emozioni più intense di una divinità costretta ad essere un comune mortale. Molto interessante è l’approccio del protagonista: già nei precedenti 10 libri l’autore aveva trattato tematiche quali la vita e la morte, il sacrificio e il rapporto genitori-figli. Ma in questo libro, il punto di vista è certamente diverso. Le lancette girano molto più velocemente: pare che tutto abbia più importanza. In alcuni tratti della storia, la trama sembra subire un rallentamento in favore di una marcata determinazione dei sentimenti dell’uomo Apollo.

Questa nuova saga si rivolge soprattutto ai fan di Percy Jackson e del fantasy in generale, anche se è giusto fare presente che la narrazione della storia giunge all’undicesimo libro: prima di leggere L’oracolo perduto, andrebbe fatta una scorpacciata delle due saghe precedenti.

 

Su cogitoetvolo.it trovi anche:

SCHEDA DEL LIBRO
Titolo: Le sfide di Apollo – L’oracolo nascosto
Autore: Rick Riordan
Genere: Fantasy
Editore: Mondadori
Età minima consigliata: 13 anni
Pagine: 341
Francesco Pirrotta

Sono uno studente di ingegneria. Amo la matematica, la lettura, la scrittura, l'attualità, lo sport e la politica. Sono un sognatore: sto coi piedi per terra, ma con gli occhi all'insù. La penna, per me, è solo uno dei modi che ho per migliorare il mondo.