Linkin Park – What I’ve done

0

Beh, cos’altro aggiungere dopo aver visto un video del genere!! Viene soltanto voglia di gridare: “Ora basta! Diamoci da fare!!”. Ed è proprio questo che il gruppo americano dei Linkin Park cerca di comunicare con questo video: “Ne abbiamo combinate tante, ma ora chiediamo perdono e cerchiamo di ricominciare”. Forse a primo impatto può…

Beh, cos’altro aggiungere dopo aver visto un video del genere!! Viene soltanto voglia di gridare: “Ora basta! Diamoci da fare!!”. Ed è proprio questo che il gruppo americano dei Linkin Park cerca di comunicare con questo video: “Ne abbiamo combinate tante, ma ora chiediamo perdono e cerchiamo di ricominciare”. Forse a primo impatto può fare scoraggiare un po’, anche se personalmente quello che mi provoca è soltanto rabbia…

Tutti sappiamo che, soltanto nell’ultimo secolo,  l’uomo ha realizzato talmente tante catastrofi che non si erano mai viste durante tutta l’esistenza della terra… e certamente non è qualcosa di cui andare fieri; ma allo stesso tempo è stato capace di realizzare grandi cose e ci sono state anche persone che hanno cercato di rendere questo pianeta più vivibile, a volte anche a scapito della loro stessa vita.

È un video che fa molto riflettere sull’egoismo e la cattiveria dell’uomo e degli effetti che ciò comporta sull’ambiente e in generale su tutta la terra.

Molto penetrante è la contrapposizione che i Linkin Park realizzano mettendo a confronto l’immagine di un uomo obeso che mangia in un fast food e subito dopo quella della misurazione di un giro vita di un uomo del terzo mondo. Altro accostamento veramente impressionante è quello di alcuni bimbi americani che sventolano la loro bandiera nazionale, scena seguita da quella di un bambino del Medio Oriente che imbraccia un fucile.

Sono presenti anche molti altri spunti su cui riflettere, ma lascio a voi ogni altro commento… Una cosa è certa: non si può rimanere impassibili davanti alle ingiustizie presenti nel mondo!!

 

[youtube width=”590″ link=”http://www.youtube.com/watch?v=FtnGjBlwwxE”]

 

Cogitoetvolo