L’inventore di favole

0

Un film di Billy Ray. Con Hayden Christensen, Peter Sarsgaard, Chloë Sevigny, Steve Zahn, Melanie Lynskey, Hank Azaria, Saed Jaffrey. Genere Biografico, 99 minuti. – Produzione USA 2003

Metà degli anni ’90: il giovanissimo Stephen Glass è un brillante giornalista che scrive per “The New Republic” – autorevole rivista di politica e cronaca – e collabora con varie altre riviste. Nel giro di poco tempo, diventa una delle firme più ricercate di Washington, ma viene licenziato quando si scopre che buona parte dei suoi pezzi sono inventati di sana pianta. Glass aveva abilmente costruito un castello di carte fatto di fonti, nomi, siti web e segreterie telefoniche…

E’ possibile costruire una carriera sulla menzogna? E se la carriera è quella del giornalista, che dovrebbe fondare il proprio agire sui valori della trasparenza e dell’oggettività?

Un film che fa riflettere sulla verità, sulla correttezza professionale, sulla credibilità dei giornalisti. Un film per pensare a come ciascuno di noi debba interrogarsi su quello che i giornali ci trasmettono.

Non per mettere in dubbio qualsiasi notizia, ma per sapere che non possiamo accontentarci di rimanere in superficie… Vi è mai capitato di scendere un po’ sott’acqua e di rendervi conto che la realtà è molto diversa da come si presenta al livello del mare?

Saverio Sgroi

Educatore con una grande passione per tutto quello che riguarda il mondo dei giovani, dai quali non finisco mai di imparare. Per loro e con loro mi sono imbarcato su questa nave di C&V, di cui sono stato il "capitano" fino alla fine del 2016. Poi ho lasciato la barca ai più giovani, con la convinzione che sapranno condurla verso porti sempre più prestigiosi.