L’isola dei pirati

0

Libro postumo, ambientato nei Caraibi durante la dominazione spagnola del  ‘600. E’ una storia di pirati che abitano nella più malvagia città del mondo, Port Royal, capitale dell’Isola di Giamaica. Protagonista del romanzo è il capitano Hunter, pirata navigato e ambizioso, che recluta un variopinto equipaggio per affrontare una difficile impresa. Niente di nuovo, in fondo, ma la storia risulta avvincente, con vari colpi di scena, a tratti divertente, con un protagonista davvero ingegnoso, caparbio e spregiudicato, ancorché di spirito nobile. Si riscontra una grande capacità di scendere nel dettaglio nelle descrizioni delle imbarcazioni, delle tecniche di navigazione e negli ambienti in cui si svolge la vivace storia piratesca. Insomma, una buona trama per un buon film (anche se la trilogia di Pirati dei Caraibi è ancora fresca nella nostra memoria). Non a caso Spielberg ne ha già opzionato i diritti cinematografici. Rimane il fatto che a me non convince che si tratti di un libro postumo di Michael Crichton. Perché lo dico? Non c’è uno spunto scientifico come punto di partenza per imbastire la storia, caratteristica comune a molti dei suoi libri (Andromeda, Terminale uomo, Jurassic Park, Timeline, Preda, Stato di paura, ecc.), o almeno qualcosa di originale (Congo, La grande rapina al treno,  Sfera). Si sofferma con eccessivo realismo e crudezza nelle descrizioni dei combattimenti rispetto ai suoi precedenti racconti.  Per come è scritto il libro, più che un romanzo avvincente sembra la sceneggiatura di un film d’avventura, cosa alla quale Crichton non penso desse tanta importanza. Ma forse si tratta solo di sensazioni che nascono – chissà – dal dispiacere di aver perso un grande scrittore al quale in molti eravamo legati, e non ci va anche solo l’idea che dei surfisti opportunisti vogliano cavalcare l’onda del suo successo e godere di una rendita che non gli appartiene. Forse la bozza del libro c’era, ma la stesura definitiva che è stata realizzata, ne fa un libro piacevole, senza infamia e senza lode. Come ce ne sono tanti.

 

 

SCHEDA DEL LIBRO
Titolo: L’isola dei pirati
Autore: Michael Crichton
Genere: Avventura
Editore: Garzanti
Età minima consigliata: 16 anni
Pagine: 332
Cogitoetvolo