L’ultima estate

0

Un film di Pete Jones. Con Adi Stein, Mike Weinberg, Peggy Roederb, Eddie Kaye Thomas. Genere Sentimentale, colore 94 minuti. – Produzione USA 2002.

Pete O’ Malley è l’ultimo di sei figli di una tipica famiglia irlandese anni settanta; padre pompiere, madre casalinga e tanti fratelli. La caratteristica principale di Pete è la curiosità, la voglia di porsi domande ed il desiderio di cambiare il mondo. Per questo decide di intraprendere una missione: far guadagnare il paradiso a qualcuno, ovviamente qualcuno che non sia già cristiano. Dopo svariati tentativi sotto gli occhi vigili, ma quasi paterni, del rabbino Jacobsen, Pete conosce Danny un suo coetaneo che non solo è di religione ebraica, ma è anche il figlio del rabbino. Inizia quì un’amicizia e Pete, come in un triathlon, porrà davanti a Danny prove, che comporranno una strada diretta al Paradiso.

Il film tratta molto bene il dialogo tra le due religioni, viste dagli occhi di bambini che non sono stati ancori influenzati dai preconcetti; c’è infatti una semplicità, una voglia di porsi domande, tipico dei bambini che poi viene, senza motivo, abbandonata da adulti.

Il tema principale è l’amicizia. Una vera amicizia, semplice, sorprendente tra due bambini il cui solo desiderio è quello di vivere, scoprire, imparare e divertirsi. Un film positivo e allo stesso tempo profondo.

Una frase del film, detta dalla mamma: “Dio ti da centosessantotto ore a settimana. L’unica cosa che devi fare è restituirgliene una. Ti sembra che chieda troppo?

 

Cogitoetvolo