Maleficent

0

Un film di Robert Stromberg. Con Angelina Jolie, Elle Fanning, Sharlto Copley, Lesley Manville, Imelda Staunton. Sceneggiatura: Paul Dini, Linda Woolverton, John Lee Hancock. Produzione: Don Hahn, Joe Roth. Fotografia: Dean Semler. Distribuzione: Walt Disney Pictures. Paese: USA. Anno: 2014. Durata: 97’. Uscita: 28 maggio 2014. Target: +11.

Malefica è la fata buona del regno magico di Brughiera. È la fata più grande e potente di tutte. Un giorno conosce un ragazzo di nome Stefano del quale si innamora perdutamente. Il giovane accecato dal potere e dalla ricchezza tradisce Malefica, spingendola a diventare la perfida strega de “La bella addormentata nel bosco” che noi tutti conosciamo…

Chi ha detto che i cattivi sono sempre cattivi e i buoni sempre buoni? Le cose non sempre sono come sembrano. In questo film si assiste a un’inversione di ruoli e l’aura malvagia che ha da sempre circondato Malefica, una delle cattive Disney per eccellenza, viene meno. Cattivi non si nasce, ma si diventa…ma procediamo con ordine.

Malefica è la vera protagonista di questa versione rivisitata del celebre classico Disney “La bella addormentata nel bosco” del 1959. Chi è Malefica? Una fata buona protettrice del regno di Brughiera. Più precisamente la più grande e potente fata del regno.

Fin dall’inizio del film è presentato il mondo incantato dove vive Malefica: si tratta del regno di Brughiera, un luogo pacifico e magico dove le creature fatate vivono in armonia tra loro e lontano dagli uomini. Questo equilibrio però viene meno quando un ragazzo povero di nome Stefano si intrufola nella Brughiera per rubare. Stefano è scoperto da Malefica e dopo un’iniziale diffidenza, i due si scoprono innamorati scambiandosi il loro primo bacio.

Il ragazzo però è ammaliato dal potere e dal denaro e decide di allontanarsi da Malefica non facendo più ritorno a Brughiera per diversi anni. Stefano diventa dignitario di corte al castello di re Enrico. Il sovrano nutre un profondo odio nei confronti delle creature magiche e le teme. È per questo che decide di dichiarare guerra al Regno di Brughiera e alla sua guardiana Malefica. Re Enrico però è anziano e malato, e sta morendo. Stabilisce che il suo successore sarà colui che ucciderà la pericolosa Malefica. Stefano non si fa scappare l’occasione e approfittando dell’ingenuità della fata, la fa addormentare e le strappa via le ali, portandole a re Enrico come prova della morte di Malefica. Il sovrano crede che la fata sia morta e dichiara Stefano suo successore. Quest’ultimo diventa il nuovo re del regno e sposa la principessa. È dalla loro unione che nasce Aurora.

Malefica nel frattempo non ha mai perdonato Stefano di averla tradita e di averle portato via con l’inganno il suo bene più prezioso: le ali, fonte di forza e potenza.

La fata cede al male e inizia una via oscura che la porta a diventare la perfida strega che tutti noi conosciamo. Malefica viene a sapere della nascita della principessina Aurora e per vendicarsi nei confronti di Stefano, si presenta alla festa in onore della neonata e la maledice: Aurora nel giorno del suo sedicesimo compleanno si pungerà il dito col fuso di un arcolaio e cadrà in un sonno simile alla morte. Fin qui quasi niente di nuovo, vero? Il bello deve ancora venire.

Sapete già chi si prenderà cura della bimba? Le tre fatine buone, che in questa versione, però, sono piuttosto svampite e senza volerlo mettono Aurora continuamente in pericolo. Chi interviene a salvare la piccola? Malefica, naturalmente. Al suo fianco il fedele aiutante Fosco, corvo che la fata trasforma in uomo o in altro animale con la magia.

“La bestiolina”, come Malefica battezza Aurora, cresce sempre più in grazia e bellezza. Si dimostra particolarmente buona e ingenua nei confronti del prossimo e soprattutto ama ciò che è diverso e non ne è spaventata. Aurora, infatti, con l’aiuto di Malefica, che crede la sua Fata Madrina, fa periodicamente visita al regno di Brughiera, amandolo sempre di più e facendo amicizia con i suoi fatati abitanti. Malefica ormai vuole bene alla giovane Aurora come a una figlia e desidera rompere la maledizione evocata tanti anni fa. Purtroppo neanche lei riesce a revocare l’oscura magia perché non è annullabile da alcun potere terreno. La vita di Aurora è appesa a un filo o meglio al fuso di un arcolaio. Sarà “il bacio del vero amore” a salvare la bella Aurora? Eppure secondo Malefica “il bacio del vero amore” non esiste. Come ne usciranno? Guardate il film per scoprirlo. Non aspettatevi, però, lo scontato bacio del Principe Azzurro a coronare il lieto fine. Come in “Frozen”, chi sbroglierà la situazione e avrà la meglio saranno le protagoniste. Non vi svelo altro…

Ho origini pugliesi, ma sono nata e cresciuta in Olanda. Mi sono laureata in Scienze della Mediazione Linguistica a Milano e conosco 6 lingue. Ho seguito un Master in Media Relations diventando addetto stampa. Sto completando la mia formazione studiando Marketing a Londra. Sono un’amante dell’arte e della scrittura, una sognatrice appassionata che guarda verso orizzonti lontani…