Musica&Pensiero / 1

0

Se pensassimo un attimo a quante canzoni ascoltiamo in un anno o anche solo nell’arco di un mese, ci accorgeremmo sicuramente che ne ascoltiamo veramente molte, non sempre perché vogliamo farlo, ma spesso anche perché ci capita, per esempio in radio o in TV, oppure per strada o sull’i-pod di un amico. Insomma, ogni giorno in un modo o in un altro ascoltiamo canzoni.

Una canzone è formata da un testo e da un motivo musicale e l’unione di questi due elementi trasforma il semplice testo di una poesia in un suscitatore di emozioni. Una canzone, infatti, è proprio questo: un suscitatore di emozioni, ovvero un qualcosa che, mentre si ascolta, suscita in noi emozioni, ricordi, suggestioni e anche qualche idea.

Ovviamente bisogna fare una dovuta distinzione tra musica italiana e straniera: ad esempio, in una canzone in inglese, a meno che non abbiamo una grande padronanza della lingua, prestiamo più attenzione al motivo musicale piuttosto che al messaggio del testo. In una canzone italiana, viceversa, il testo è di immediata comprensione, per cui lo notiamo maggiormente.

Ma cosa succede mentre ascoltiamo una canzone? La domanda può sembrare strana, dunque sarà utile sapere che durante l’ascolto noi non rimaniamo “passivi”. Nel momento in cui le note di una canzone sono udite dal nostro orecchio, noi entriamo nella canzone, ovvero entriamo in terza persona nelle situazioni descritte dalla canzone e nei sentimenti del cantante. Il passaggio immediatamente successivo (che è un passaggio inconscio) è l’immedesimazione, cioè il momento in cui entriamo in prima persona nella canzone e noi diventiamo il cantante. Qui qualcuno potrebbe ribattere che tutto ciò è esagerato, ma non bisogna dimenticare che questo fenomeno avviene nella nostra mente e nel nostro cuore senza che ce ne accorgiamo, inconsciamente appunto.

Secondo voi, dunque, potremmo dire che le canzoni influiscono sul nostro modo di pensare (e che magari il loro successo è determinato proprio da questo)?

La seconda parte dell’articolo verrà pubblicata tra pochi giorni, intanto se volete dite la vostra sull’argomento!