Nella vita c’è ben altro oltre ai soldi?

0

 "Solo i poveri riescono ad afferrare il senso della vita, i ricchi possono solo tirare a indovinare." – Charles Bukowski

Guardandomi intorno, mi rendo conto sempre più spesso che molti giovani sono ossessionati dal denaro, sono convinti di essere sempre ciò che sta più in basso, non si piacciono e non piace loro la propria vita. Pensano che i soldi li possano trasportare in un mondo alquanto diverso e lontano da quello che vivono e che migliorino la loro vita. Sono assillati dalle pubblicità, da un mondo facile, dalle ragazze apparentemente perfette nei programmi tv e dai modelli; vorrebbero tutto e immediatamente, come se ciò li scostasse da quella realtà fatta di miseria e di disagi.

Ma cos’è la realtà? E’ così fragile, così insoddisfacente? Davvero i soldi possono migliorare questa vita così tanto disprezzata?

Le risposte a queste domande sono delle più svariate.

Personalmente, penso che la realtà non sia fatta solamente di miseria e che ognuno, sia ricco o povero, cerchi di vivere nel migliore dei modi la propria esperienza di vita. I soldi non sono importanti né costituiscono tutto quello che serve per vivere una vita serena e felice.

Ma cosa rende la vita migliore?

La gioia del telefonino nuovo o del jeans d’ultima moda può essere momentaneamente il massimo, ma non è paragonabile all’amore che può darti un genitore ogni giorno oppure alla comprensione ricevuta dai veri amici che rendono migliori le giornate con un semplice sorriso che di certo non si ottiene con i soldi. E’ proprio l’esistenza e la presenza dei nostri genitori e dei nostri amici che possiamo sentirci davvero importanti: io esisto e sono amato!

Bisognerebbe provare a vivere senza il costante pensiero di non arrivare a fine mese, senza l’ossessione di non riuscire a permettersi quel che è indispensabile, di non riuscire a soddisfare quel piccolo piacere di andare in pizzeria il sabato sera con gli amici. Ma per molti tutto ciò non esiste.

Dunque, per chi non può permettersi gli svaghi i soldi diventano l’unica via per la salvezza da questo mondo infernale fatto solo di privazioni, non accorgendosi che il denaro rende sicuramente le persone più indifferenti nei confronti del mondo e della realtà e lascia che ciascuno si adagi nelle proprie ricchezze senza che nessuno pensi minimamente al proprio benessere spirituale, senza che nessuno si renda conto che la vita è degna di essere vissuta perché alla base esistono dei valori intramontabili e comuni a tutti gli uomini, non il denaro.

Benessere, ecco cosa non possono dare i soldi.

Se non si ha una famiglia, gli amici, la salute e tutto ciò che ci riempie la mente solo di leggerezza, libertà e serenità, credo che vivremmo una vita priva di significato anche se dovessimo possedere ville, yacht e tanto altro.

In conclusione, è certo che un uomo ricco ma solo non abbia nulla da invidiare ad un altro uomo con tanti amici ma con difficoltà economiche?
E qual è il vostro punto di vista? Cosa sta più in alto nella vostra gerarchia? I soldi o i valori?

 

Cogitoetvolo