Niente paura

0

Luci ed ombre in questa canzone di Ligabue. Lo stile e la grinta sono sempre gli stessi che gli permettono di conquistare i ragazzi.

C’è poco da dire, Liga ha una capacità incredibile di leggere nel cuore dei giovani e di esprimere la rabbia e le inquietudini che hanno dentro. Pochi lo sanno fare come lui.

“ligabue legge la mia anima. . . . e scandisce la mia vita. Niente paura è…esattamente come mi stento io ora”: sono le parole di una fan di Ligabue, su un blog.

Luci ed ombre, dicevo. Cominciamo dal titolo, Niente paura: cosa c’è di più incoraggiante di un titolo così? Un inno ad andare avanti, cercando di ottenere il massimo dalla vita, dato che gli anni passano per non ripassare più. Forte anche la critica a chi dovrebbe guidarci e invece non lo fa, per quello che riescono a dire, non so se sono peggio le balle oppure le facce che riescono a fare.

Tra le ombre,  mi sembra di cogliere un certo fatalismo: ci pensa la vita… sicuro che da sola basti? Ci pensa la vita, sì, ma, come qualcuno scriveva a proposito dell’articolo su Fango di Jovanotti, nella vita bisona avere dei progetti e per portarli avanti serve tanta passione; non basta “lasciarsi trascinare dal fiume degli eventi”…

Liga lancia un “rimprovero” anche al cielo che promette di tutto ma resta nascosto li dietro il suo blu; a parte il fatto che probabilmente il cielo agisce eccome, ma forse molto dipende da noi uomini, che ci mettiamo spesso di traverso tra noi ed il cielo…

Comunque su tutto, mi sembra che il bello di questa canzone sia proprio questo alternarsi di luci ed ombre: alzi la mano chi, nella sua vita, non vede alternarsi momenti di gioia a momenti un po’ più difficili. Forse per questo il Liga ci affascina così tanto?

 

[youtube width=”590″ link=”http://www.youtube.com/watch?v=7NGwKbr5Oz4″]

Saverio Sgroi

Educatore e giornalista, con una grande passione per tutto quello che riguarda il mondo degli adolescenti, dai quali non finisco mai di imparare. Per loro e con loro mi sono imbarcato su questa nave di C&V, di cui sono il "capitano". Ma come tutti i capitani, non potrei nulla senza una grande squadra ;-)