Rabbia. L’emozione che non sappiamo controllare

0

“Rabbia. La passione che non sappiamo controllare”, è un saggio di Cinzia Tani e Rosario Sorrentino edito da Mondadori. In appendice al libro vi è questa frase eloquente «Tutte le forme della rabbia, un’emozione che sta avvelenando la società contemporanea ». Beh, in effetti la rabbia è quella che viviamo ogni giorno, nei momenti più impensabili. Anche durante una coda al semaforo mentre aspettiamo che scatti il verde. C’è già chi è dietro di noi ed è pronto a suonare il clacson non appena esitiamo a ripartire. Anche quella è rabbia. Può prenderci mentre siamo sul posto di lavoro o durante una discussione con il partner. E poi, quando si esaurisce e se ne va, è spesso troppo tardi.

È una forza oscura e potente che, all’improvviso, può impadronirsi di noi e spingerci a dire o a fare cose che non avremmo mai pensato di poter dire o fare. È la rabbia sportiva, positiva talvolta, perché può aiutare a superare momenti di stress producendo una forte dose di adrenalina. Ma è anche la rabbia istintiva, aggressiva e violenta, come quella famosissima di Zidane e Materazzi ai mondiali di calcio del 2006. È proprio per questo motivo che una piccola dose può farci raggiungere traguardi impossibili, tanta, invece, può rovinarci la vita.  È il virus che intacca ogni tipo di rapporto umano e, ancor di più, quello di natura sentimentale. Basti pensare ai tanti efferati delitti di cui nel libro è dato ampio spazio (da quello di Desiree Piovanelli Erika ed Omar al delitto del Circeo, passando per gli episodi di bullismo). Allora ci si chiede: “Perchè tutto questo? Come bloccare l’inesorabile avanzare dell’istinto primordiale sulla ragione?”.

Da questi interrogativi prende le mosse l’intervista della giornalista e scrittrice Cinzia Tani al neurologo Rosario Sorrentino già autore di altri libri di successo come Panico. Sorrentino parla di mediazione o compromesso tra l’amigdala e la corteccia prefrontale che è ben preposta al giudizio critico e al controllo delle reazioni impulsive. Quando però, per una qualsiasi ragione, tale equilibrio non viene raggiunto, ecco che le nostre reazioni risultano eccessive e sproporzionate, con conseguenze talvolta tragiche. Il testo, oltre ad un approfondito studio clinico, offre al lettore idee e proposte per poter risanare i rapporti interpersonali e canalizzare lo sfogo facendo in modo che esso non assuma conseguenze assurde.  A chi non è mai capitato di farsi rodere dalla rabbia? Pochi di noi sarebbe in grado di mantenere sempre la calma.

 

Per questo dobbiamo stare attenti affinché questa emozione resti sempre innocua se non vantaggiosa per noi e per gli altri.

 

 

 

SCHEDA DEL LIBRO
Titolo: Rabbia. L’emozione che non sappiamo controllare
Autore: Rosario Sorrentino e Cinzia Tani
Genere: Saggio
Editore: Mondadori
Età minima consigliata: 16 anni
Pagine: 225

Sono Domenico, ho 29 anni e una passione smodata per la scrittura. Il mio sogno nel cassetto è scrivere un libro, l’altro è un viaggio per il mondo in sella alla mia bici. “Strappare la bellezza ovunque sia e regalarla a chi mi sta accanto” è quel che tento di fare attraverso i miei articoli. Spero che un pizzico di quella bellezza arrivi dritta dritta ai vostri cuori! Buona lettura!!!