Rompicapo in quattro giornate

0

Isaac Asimov è certamente il re della fantascienza. Eppure non ha scritto solo di questo, si è cimentato anche con altri generi, come il giallo.

Rompicapo in quattro giornate è una di queste incursioni nelle vaste praterie del thriller, ben riuscita e curiosa.

La storia è questa: Darius Just, scrittore non troppo famoso, si reca ad una fiera internazionale del libro che si svolge in un grande albergo. In mezzo a espositori delle case editrici, amici e rivali scrittori come lui, librai e fans c’è un gran viavai. Darius è un po’seccato perché il suo editore lo snobba a favore di un giovane autore che lo stesso Darius ha cresciuto e che adesso è diventato l’affare di punta della Preston Press. Si  consola però aggirandosi tra gli stand e dedicandosi agli amici che va incontrando qua e là. Tra questi c’è anche Isaac Asimov, che è stato mandato dalla sua casa editrice per firmare autografi sulle copie del suo ultimo libro e per scrivere un romanzo giallo ambientato durante la fiera (…e che è il libro di cui stiamo parlando…).

Improvvisamente uno degli ospiti della kermesse viene trovato morto nella sua camera. Apparentemente sembra un incidente, ma Darius ha motivo di sospettare che si tratti di un delitto. E così, goffamente e in modo dimesso, si mettere a fare delle indagini. Ma c’è tanta gente in giro e i sospettati sono diversi…

Il caso viene risolto con arguzia entro la fine delle quattro giornate di durata della fiera del libro. E’ molto simpatica l’ambientazione nel mondo dell’editoria, con la sua messe di rancori tra scrittori, strategie delle case editrici per lanciare i libri sul mercato, piccole (e grandi) manie degli autori, colpi bassi e palloni gonfiati. Certo, la categoria degli scrittori non ci fa una gran figura per il suo stile di vita creativo e libertino, ma tutto è avvolto in un velo di sottile ironia che smitizza tali comportamenti.

L’idea di Asimov di inserirsi come un personaggio tra gli altri è simpatica e ben riuscita e gli consente di parlare di sé ironizzando sull’autocompiacimento e sulla sua grafomania, forse in risposta a qualche critica ricevuta nella vita vera.

Un romanzetto godibile e intrigante, da leggere tutto d’un fiato.

 

 

SCHEDA DEL LIBRO
Titolo: Rompicapo in quattro giornate
Autore: Isaac Asimov
Genere: Thriller
Editore: Mondadori
Età minima consigliata: 16 anni
Pagine: 278
Cogitoetvolo