Scorre la Senna

0

Pur non essendo uno dei migliori libri della Vargas Scorre la Senna è una buona introduzione al suo stile. Se uno ha voglia di conoscere il commissario Adamsberg, il suo stile investigativo anticonvenzionale e la sua squadra prima di affrontare i più classici Un luogo incerto o Sotto i venti di Nettuno (che giudico uno dei più riusciti dell’autrice), allora i tre racconti contenuti in questo agile volumetto possono risultare very interesting. Nel primo, Salute e libertà, Adamsberg si trova ad avere a che fare con uno strano tipo di nome Vasco che staziona nella panchina di fronte al commissariato e colleziona oggetti di nessun valore. Dalla sua postazione sembra prendersi gioco della polizia. E a proposito di sfottò il commissario da un po’ di tempo ha cominciato a ricevere delle lettere anonime che gli danno del cretino. E gli preannunciano un omicidio imminente… Il secondo racconto, La notte efferata, è molto breve. Vi si narra di una notte di Natale in cui è avvenuto un omicidio che sembra un suicidio. La soluzione del caso arriverà da uno strano tipo arrestato per ubriachezza e custodito nella cella del posto di polizia… Il terzo racconto, Cinque franchi l’una, parla di un venditore ambulante che vende spugne ed è testimone di un omicidio. Viene arrestato e dato in pasto ad Adamsberg perchè riveli quello che sa. Ed è uno che la sa lunga… E’ simpatico vedere il commissario (che di solito nei romanzi è il protagonista ed è attraverso i suoi occhi che viene vissuta la vicenda) in un certo senso dall’esterno, con gli occhi di un altro personaggio.

SCHEDA DEL LIBRO
Titolo: Scorre la Senna
Autore: Fred Vargas
Genere: Giallo
Editore: Einaudi
Età minima consigliata: 16 anni
Pagine: 98
Guido Vassallo

Insegno in una scuola media, ma la cosa che mi piace di più è imparare. Per questo leggo, per questo parlo con la gente e mi stupisco ogni volta dell'infinità dello spirito umano.