Si conclude con successo il primo concorso nazionale “Teen Reporters”

0

Si è concluso con un grande successo il primo concorso nazionale di giornalismo “Teen Reporters – Giornalisti che fanno scuola“, promosso da Cogitoetvolo in collaborazione con la Cassa di Risparmio di Fossano SpA e la Fondazione Cassa di Risparmio di Fossano.

La scuola vincitrice è il Liceo classico Arnaldo di Brescia, la cui redazione si aggiudica 3 iPad Apple.

Al secondo posto si sono posizionate altre due scuole del Nord: il Liceo scientifico “E. Majorana” di Moncalieri (TO) ed il Liceo “Leopardi” di Lecco. Gli studenti delle rispettive redazioni vincono un libro a testa.

Il concorso è durato sei mesi ed ha visto la partecipazione di 20 scuole di tutta Italia, per un totale di 60 studenti iscritti che hanno mandato i loro articoli. In totale sono stati pubblicati ben 291 articoli sull’apposito spazio web teenreporters.cogitoetvolo.it, 34 dei quali sono stati pubblicati anche sul sito Cogitoetvolo, per la loro qualità e bellezza.

Tutti i ragazzi e i prof che li hanno guidati hanno manifestato grande entusiasmo per il concorso. Riportiamo alcune frasi di una tra le tante mail di ringraziamento che ci sono state inviate:

grazie per aver dato la possibilità a ragazzi di tutta Italia di partecipare a questo concorso, di mettere in gioco i propri talenti di squadra e individuali, di sentirsi parte di una redazione (…) Ringrazio tutti voi per la pazienza, il tempo, le forze che avete speso a leggere (immagino che sia stato piuttosto pesante), studiare, discutere, rileggere e giudicare ogni singolo articolo che vi è stato inviato“.

Insomma, non ci resta che darci appuntamento a quella che, speriamo, potrà essere la seconda edizione di questo bellissimo concorso!

Saverio Sgroi

Educatore con una grande passione per tutto quello che riguarda il mondo dei giovani, dai quali non finisco mai di imparare. Per loro e con loro mi sono imbarcato su questa nave di C&V, di cui sono stato il "capitano" fino alla fine del 2016. Poi ho lasciato la barca ai più giovani, con la convinzione che sapranno condurla verso porti sempre più prestigiosi.